La Bertram parte con il piede giusto: Bergamo cade al PalaOltrepò

La Bertram parte con il piede giusto: Bergamo cade al PalaOltrepò

Bertram Derthona-Bergamo 84-69

(20-12, 42-35, 58-56)

Tabellini:

Derthona: Valle, Buffo 3, Formenti 6, Seck, Gaines 19, De Laurentiis 10, Mascolo 16, Lisini ne, Gražulis 8, Martini 13, Pullazi 9. All. Ramondino

Bergamo: Dieng ne, Carroll 17, Crimeni ne, Parravicini 16, Costi 9, Bozzetto, Allodi 1, Marra 1, Lautier-Ogunleye 15, Aristolao ne, Zugno 10. All. Calvani

Vittoria nel debutto stagionale in Serie A2 Old Wild West per la Bertram Derthona che, costretta a rinunciare a Tavernelli e Čepić, conduce fin dalle prime battute la gara con Bergamo, allungando poi in maniera decisiva nella quarta frazione di gioco. Avvio di gara favorevole al Derthona, che mette in campo intensità ed energia in entrambe le metà campo: dopo la tripla di Martini – che vale il 7-2 – al 4’ coach Calvani interrompe il gioco. Nei minuti successivi la formazione allenata da Ramondino continua a condurre nel punteggio, chiudendo i primi dieci minuti in vantaggio per 20-12. Nella seconda frazione di gioco, gli ospiti trovano buone soluzioni corali in attacco e accorciano progressivamente il proprio gap: dopo il canestro di Zugno, che vale il -2 (25-23 al 14’), coach Ramondino ferma la partita. La gara ora è equilibrata e vive su canestri arrivati dopo eccellenti circolazioni di palla; negli ultimi minuti del primo tempo la Bertram – guidata dalle iniziative di Gaines e Mascolo – allunga nel punteggio: al 20’ il parziale è 42-35. Al rientro degli spogliatoi scattano meglio gli ospiti, che tornano a un solo punto di distacco (42-41) prima di subire un break di 8-0, firmato Mascolo e Gaines, che vale il 50-41 e costringe coach Calvani a interrompere la gara. In uscita dal time-out arriva la reazione di Bergamo, grazie alle triple di Costi e Parravicini, che torna a un solo possesso di distanza (56-54 al 29’): il parziale si chiude con il punteggio di 58-56 per il Derthona. In avvio di ultimo quarto arriva la nuova progressione dei padroni di casa, spinti da De Laurentiis: i suoi canestri valgono il 65-57 del 33’, costringendo Bergamo a fermare l’incontro. In uscita dalla sospensione gli ospiti falliscono alcune occasioni per accorciare il proprio divario, che – al contrario – aumenta fino al 75-61 (con schiacciata di Gražulis) del 37’. Nel finale il Derthona controlla la partita e ottiene il successo per 84-69. Il prossimo turno di campionato vedrà i bianconeri di scena sul campo di Rieti, domenica 20 ottobre 2019 alle ore 12.00: la gara sarà trasmessa in diretta su Sportitalia.

Orsi

Assicurazioni Picchi

PCA

ut id, dolor. libero consequat. consectetur tristique libero Donec tempus