Verso Bertram Derthona – NPC Rieti. Coach Lorenzo Pansa: “All’andata ci misero in difficoltà. Dovremo essere bravi a limitare il loro potenziale”

Verso Bertram Derthona – NPC Rieti. Coach Lorenzo Pansa: “All’andata ci misero in difficoltà. Dovremo essere bravi a limitare il loro potenziale”

Il Bertram Derthona torna al PalaOltrepo’ dopo l’importante vittoria al PalaBarbuto con l’intento di proseguire la striscia positiva. I Leoni saranno infatti attesi domani, domenica 18 febbraio, alle ore 18 contro la NPC Rieti per la ventiduesima giornata di campionato.

Il coach Lorenzo Pansa ha voluto porre l’attenzione sugli avversari: “Rieti è in piena lotta per un  posto nei play off, vanta una forte identità tecnica, arriva da un’importante vittoria casalinga e già all’andata ci mise in grossa difficoltà nella parte finale dell’incontro. Il quintetto conta su un tonnellaggio molto importante e fa della pericolosità in post basso la sua principale caratteristica. Dalla panchina si alzano, invece, dei giocatori in grado di cambiare ritmo e che hanno grande pericolosità fuori dall’arco dei tre punti. Dovremo essere bravi a limitare il loro potenziale dentro l’area e  a giocare una pallacanestro estremamente lucida e cinica in attacco, andando oltre la loro capacità di sporcare le partite grazie all’aggressività e alla fisicità che sanno mettere in campo”.

L’allenatore bianconero ha poi voluto focalizzare sul roster della NPC Rieti: “Quando parliamo di pericolosità dentro l’area facciamo riferimento a Tommasini, Hearst, Olasewere e a Gigli. Quest’ultimi sanno anche avere momenti dove aggiungono una grande pericolosità offensiva con le folate a tutto campo. Possono poi contare su Marcos Casini e Nicola Savoldelli, giocatori che hanno le capacità di entrare a partita in corso e di mettere in campo una grande energia, spaccando le partite con il loro tiro da tre punti”.