Entra nel sito ufficiale Derthona Basket

 

Finale Nazionale U17 Eccellenza di Mantova. Lunedì inizia il cammino della Bertram Yachts Tortona tra le prime 16 d’Italia: le dichiarazioni

Finale Nazionale U17 Eccellenza di Mantova. Lunedì inizia il cammino della Bertram Yachts Tortona tra le prime 16 d’Italia: le dichiarazioni

Con la sfida di lunedì 20 giugno alle ore 16:30 contro il Progetto Giovani Cantù alla Tea Arena di Curtatone (MN), l’Under 17 Eccellenza della Bertram Yachts Tortona inizierà la sua avventura alla Finale Nazionale di categoria. La squadra allenata da Luca Ansaloni si presenta alla kermesse di Mantova delle migliori 16 squadre d’Italia, che si contendono lo Scudetto 2021/22, con la palma di campione regionale di Piemonte e Liguria e il primo obiettivo cronologico di superare il girone di qualificazione, che consente alla prima classificata di accedere direttamente ai quarti di finale di venerdì e alla seconda e terza di andare agli spareggi incrociati di giovedì che mettono in palio l’avanzamento ai quarti, mentre l’ultima del girone saluterà subito la compagnia. Per riuscirci, oltre Cantù, i bianconeri dovranno vedersela nel Girone D con Reyer Venezia e Virtus Pallacanestro Roseto. Domenica 26 giugno l’ultimo atto con la finale per l’assegnazione del titolo nazionale alla Grano Padano Arena della città lombarda.

DICHIARAZIONI
L’amministratore delegato del Derthona Basket, Ferencz Bartocci: “Prima di tutto un ringraziamento al coach, ad Andrea Ablatico e a tutto lo staff che ha permesso il raggiungimento di questo importante traguardo. Il dottor Beniamino Gavio, il presidente Marco Picchi, tutto il CDA, hanno accolto davvero con entusiasmo questa qualificazione. Non è un caso che stiamo parlando davanti ad un backdrop che ci ricorda una figura storica del Derthona Basket come Luigino Fassino, per dimostrare come la storia continui, che il Derthona Basket non dimentica le sue origini e che questa è un’ulteriore tappa importante di quanto stiamo facendo come Società, a livello di Prima Squadra ma anche nel settore giovanile. Il fatto di aver attivato negli anni una foresteria che sta prendendo sempre più forma e aver aumentato la qualità come giocatori lo dimostra, tenendo comunque un occhio anche a quelli che sono i ragazzi giovani del posto: che nel roster che va alle Finali ci siano ragazzi del territorio sicuramente è importante. La Società è ben disposta verso il settore giovanile e sta investendo tanto su di esso, c’è massima fiducia nei ragazzi, ai quali dico di uscire dal campo a Mantova con la consapevolezza personale di aver dato tutto. E’ chiaro che la voglia di vincere c’è sempre, ma l’importante è l’atteggiamento, la correttezza in campo, farsi riconoscere anche fuori dal parquet come dei bravi ragazzi e una Società seria”.
Il direttore sportivo del Derthona Basketball Lab, Andrea Ablatico: “La soddisfazione di essere alle Finali Nazionali è slegata dall’essere l’unica rappresentante del Piemonte a Mantova. In realtà c’è una punta di dispiacere che non ce ne siano altre, il livello dell’U17 Eccellenza piemontese è discretamente elevato, siamo amici e in contatto con tutte le società di maggior spicco del basket regionale. Detto ciò, sottolineo il lavoro che i ragazzi hanno fatto sul campo. Abbiamo seguito l’esempio della Prima Squadra, abbiamo bruciato una tappa: come l’anno scorso il coronamento della stagione con la promozione in Serie A è stato meritatissimo ma parzialmente inaspettato, anche quest’anno l’obiettivo era andare agli Spareggi pre-Finali, ma attraverso il lavoro di Luca e del suo staff siamo arrivati tra le migliori 16 d’Italia e adesso speriamo di migliorare. Questa squadra deve ringraziare tutta la Società, non è così semplice trovarne una di Serie A che abbia la stessa attenzione che sulle giovanili pongono Bartocci, Picchi, la proprietà della famiglia Gavio, senza dimenticare ovviamente l’impegno del presidente del DB Lab, Claudio Coffano. Per cui è un premio agli sforzi che sono stati fatti quest’anno e deve essere un punto di partenza per provare a fare meglio negli anni a venire”.
Il coach Luca Ansaloni: “L’approccio alle Finali con le due amichevoli con la Fulgor Fidenza è stato nell’ottica di ritrovare un po’ il ritmo partita, la tensione della gara, dopo oltre un mese di mancanza di partite ufficiali. Sono stati due test utili per ritrovare certi meccanismi, è chiaro che Fidenza, campione dell’Emilia Romagna, sia un’ottima squadra, per quel che ci riguarda abbiamo preso coscienza del livello che ci aspetta. Per tutti i nostri ragazzi è una prima esperienza alle Finali, ci arrivano con molta adrenalina che stiamo cercando di canalizzare nella giusta direzione, affinché ogni gara venga giocata con il massimo dell’entusiasmo ma anche della concentrazione e della disponibilità a fare il massimo per la squadra. Gli avversari del girone? Di base sono squadre con trascorsi diversi, Venezia è una squadra che arriva sempre alle Finali Nazionali, lo stesso vale per Cantù e si sa in Lombardia la qualità delle squadre che c’è, un po’ meno si sa di Roseto, però io conosco abbastanza la loro realtà, hanno una foresteria con giocatori presi da fuori quindi anche loro un livello alto, ovvio che vengono da un percorso diverso perché l’Abruzzo a livello di competitività non è la Lombardia o il Veneto, ma anche essendo arrivata a Mantova dagli Spareggi è una squadra che resta temibile per noi”.
L’aspettativa a livello di risultato da parte della Società la spiega Ablatico: “Siamo già tra le migliori 16 d’Italia, diciamo che se arriviamo tra le migliori 12 possiamo offrire una torta ai ragazzi, se arriviamo tra le prime 8 e a salire possiamo parlare di cene luculliane… I ragazzi hanno svolto un ottimo lavoro preparatorio a queste Finali, però ci sono anche gli avversari, quindi facciamoci questa bella gita a Mantova ché esserci arrivati è già un risultato storico”.

MEDIA Tutte le partite saranno trasmesse in diretta streaming sul canale YouTube di Italbasket.

ROSTER Di seguito l’organico dell’U17 Eccellenza della Bertram Yachts Tortona per le Finali di Mantova (tra parentesi l’anno di nascita dei giocatori)

TAMBWE Gloris (2005)
LISINI Pietro (2005)
JOKANOVIC Marko (2006)
BESOSTRI Pietro (2005)
MILADINOVIC Ilija (2006)
BELLINASO Remigio (2005)
ANSEVINI Davide (2005)
INTINI Marco (2005)
BALDI Lorenzo (2005)
VIO Stefano (2005)
MORO Alessandro (2005)
SEGATTO Simone (2005)
LAM Noah (2005)

Capo allenatore: ANSALONI Luca
Assistente: DE ROS Paolo
Assistente: PALUMBO Marco
Preparatore fisico: MEDURI Federico
Fisioterapista: TURINI Alberto
Magazziniere: STALLONE Vito
Ufficio stampa: MATTACHEO Massimo
Dirigenti accompagnatori: MANASSERO Diego, DE PERSIS Paolo

| Official Store

| Biglietteria

| Diventa Sponsor

Phone_Footer

| Official App

Bertram Derthona sempre con te!

consectetur risus. commodo commodo Donec at Nullam accumsan in Donec nunc