Una Bertram dal cuore enorme fa suo il Derby della provincia: Casale si arrende

Una Bertram dal cuore enorme fa suo il Derby della provincia: Casale si arrende

Bertram Derthona-Novipiù Casale Monferrato
(18-10, 34-31, 48-49)
Tabellini:
Derthona: Alibegovic 15, Cremaschi ne, Blizzard 10, Buffo ne, Ndoja 7, Ugolini ne, Lusvarghi 2, Viglianisi 2, Bertone 17, Gergati 3, Spizzichini 7, Lydeka 7. All. Ramondino
Casale: Tinsley 7, Banchero, Musso 17, Valentini 6, Cesana 8, Denegri, Battistini ne, Martinoni 10, Pinkins 1, Giovara ne, Italiano 13, Lazzeri. All. Ferrari

Vittoria, dedicata a Luigino Fassino, di grande carattere della Bertram Derthona che, costretta a rinunciare a Garri, conduce il Derby della provincia per la sua quasi totalità, resistendo a tutti i tentativi di rimonta di Casale. Per la prima volta in otto derby di Serie A2 tra Derthona e Casale è la squadra di casa a trionfare. Avvio di gara di marca bianconera: le giocate di Spizzichini, Bertone e Alibegovic portano la Bertram sul 7-2 al 3’ e costringono coach Ferrari a fermare il gioco. Dopo avere toccato il massimo vantaggio sul +11 (13-2), il Derthona subisce il parziale rientro di Casale, guidato da Cesana e Musso: il gioco da tre punti di Lydeka chiude la prima frazione sul 18-10. Nella seconda frazione permane l’equilibrio in campo tra le due squadre: gli ospiti accorciano poi con una tripla di Musso, che vale il 24-18 del 14’; coach Ramondino interrompe il gioco. In uscita dal time-out i bianconeri stringono le maglie in difesa e producono un nuovo break, chiuso dalla schiacciata in contropiede di Ndoja (34-22 al 17’): questa volta è Casale a fermare le operazioni. Dopo il minuto di sospensione la formazione di coach Ferrari torna a contatto con i canestri da tre punti di Musso e Cesana, che fissano il punteggio sul 34-31 dell’intervallo. Nella terza frazione la Novipiù trova il pareggio a quota 39 (al 24’) con il canestro di Italiano, prima che le giocate di Spizzichini e Blizzard diano il nuovo vantaggio alla Bertram (44-42 al 27’). Nel finale di terzo quarto Martinoni dà il vantaggio agli ospiti: al 30’ il punteggio è 48-49. In avvio di ultimo periodo i bianconeri aumentano l’intensità della propria difesa e, grazie anche ad alcune palle recuperate, producono un parziale di 6-0 che vale il 54-49 del 34’ e costringe coach Ferrari a fermare il gioco. Casale torna a un solo possesso di distanza con i canestri di Tinsley (56-53 al 36’); sono poi tre liberi di Bertone a rimettere due possessi pieni tra le squadre (62-56 a 1’36” dalla fine). Sull’attacco della Junior viene fischiato fallo a rimbalzo a Italiano: ne nasce una rissa che coinvolge lo stesso Italiano e Ndoja, che vengono espulsi. La Bertram ritrova la doppia cifra di vantaggio (66-56) con i liberi di Alibegovic e amministra il vantaggio grazie alla grande precisione a cronometro fermo. Il Derby è ancora bianconero, il finale è 70-62.

Orsi

Assicurazioni Picchi

PCA

Aenean Aliquam dolor fringilla vulputate, amet, ultricies nec venenatis, ut ipsum