Ultimo quarto fatale alla Bertram, Capo d’Orlando espugna il PalaOltrepò

Ultimo quarto fatale alla Bertram, Capo d’Orlando espugna il PalaOltrepò

Bertram Derthona-Benfapp Capo d’Orlando 73-77
(15-14, 38-35, 56-55)
Tabellini:
Derthona: Tuoyo ne, Alibegovic 12, Cremaschi, Blizzard 11, Buffo ne, Ndoja 14, Ugolini ne, Garri 10, Lusvarghi 2, Viglianisi 10, Gergati 7, Spizzichini 7. All. Ramondino
Capo d’Orlando: Bruttini 10, Laganà ne, Parks 16, Murabito, Mei 8, Triche 30, Bellan 2, Mobio 2, Neri, Donda ne, Lucarelli 9. All. Sodini

Sconfitta per la Bertram Derthona, che costretta ancora a rinunciare a un Tuoyo (comunque presente in panchina)non al meglio della condizione fisica, si arrende alla Benfapp Capo d’Orlando al termine di una gara estremamente equilibrata e risolta dalle giocate di Triche, e dalla lucidità in lunetta dei siciliani, nell’ultimo periodo. Una tripla di Lucarelli dopo 30 secondi apre la gara e innesca il Teddy Bear Toss, con il parquet del PalaOltrepò che viene invaso dai peluches lanciati dalle tribune: dopo l’interruzione della gara (per permetterne la raccolta) permane l’equilibrio in campo tra le due squadre, che dopo cinque minuti sono in perfetta parità a quota 5. Nel finale di frazione sono le iniziative corali a muovere il punteggio: un canestro di Garri permette poi alla Bertram di chiudere il primo quarto in vantaggio 15-14. Nel secondo periodo sono Alibegovic e Triche i principali protagonisti di una gara che continua a scorrere in equilibrio: è dopo il lay-up in contropiede di Bellan, che vale il sorpasso di Capo (25-27 al 15’), che coach Ramondino interrompe il gioco. Lo stesso Bellan commette poi in rapida successione terzo e quarto fallo (ricevendo un tecnico per proteste): ne approfitta Alibegovic che, con una sequenza di tiri liberi, dà il nuovo vantaggio ai bianconeri. Sono Mei e Gergati a chiudere il primo tempo (38-35 Bertram al 20’). Nel terzo parziale la formazione di casa, spinta anche da un paio di canestri da tre punti e da un’ulteriore crescita difensiva, dilata il proprio margine (50-44 al 26’). Nel momento di massima difficoltà, la squadra siciliana si affida alla coppia Triche-Parks, che produce un break di 9-0 che vale il sorpasso (50-53) e costringe coach Ramondino a fermare il gioco. In uscita dal time-out arriva un parziale di 5-0 per i bianconeri: il quarto è poi chiuso dai liberi di Mobio e Gergati, che fissano il punteggio sul 56-55 per la Bertram. In avvio di ultimo periodo sono gli americani della Benfapp a dare agli ospiti due possessi di margine (60-65 al 32’): è poi una tripla pazzesca del solito Triche, dopo una difesa forte dei bianconeri, a portare la squadra di coach Sodini al massimo vantaggio (62-71 al 35′) nella partita. Il Derthona stringe le maglie in difesa e riduce il proprio divario con una tripla di Ndoja (68-73 al 37’): dopo un paio di minuti in cui nessuna delle due squadre trova il canestro, è ancora l’ala a riportare i padroni di casa a un solo possesso di svantaggio. Il successivo gioco da tre punti di Bruttini vale il 70-76: la lucidità dei siciliani in lunetta consente loro di conquistare il successo per 73-77.

Orsi

Assicurazioni Picchi

PCA

Donec ante. ut suscipit id, id neque. ut at ut