La Bertram sfiora la grande rimonta, ma Napoli conquista il successo

La Bertram sfiora la grande rimonta, ma Napoli conquista il successo

GeVi Napoli-Bertram Derthona 69-64

(19-18, 34-29, 56-38)

Tabellini:

Napoli: Guarino, Roderick 20, Klačar, Chessa 5, Dincic, Sandri 4, Milosevic ne, Monaldi 13, Spizzichini 11, Sherrod 16, Milani. All. Sacripanti

Derthona: Valle ne, Buffo, Formenti 9, Seck ne, Festinese ne, Gaines 15, De Laurentiis 4, Mascolo 6, Čepić ne, Gražulis 16, Martini 7, Pullazi 7. All. Ramondino

Sconfitta per la Bertram Derthona, ancora priva di Tavernelli, che sul campo della GeVi Napoli si trova costretta a inseguire per larghi tratti della gara, trovando poi il sorpasso a tre minuti dalla fine. Nelle successive azioni, le giocate di Roderick e Spizzichini consentono però ai padroni di casa di conquistare la vittoria per 69-64. Avvio di gara contraddistinto dal grande equilibrio in campo tra le due squadre, che si affidano alle soluzioni dei giocatori di maggiore talento: è poi Napoli a produrre il primo break dell’incontro (13-9 al 6’). Nei minuti successivi arriva la reazione della Bertram, che trova il sorpasso sul 16-18 in seguito al lay-up di Martini: la prima frazione termina con tre liberi di Roderick, che consentono alla GeVi di chiudere avanti per 19-18. Nel secondo quarto la formazione allenata da Sacripanti continua a mantenere un leggero margine di vantaggio, ma la Bertram è abile nel rimanere a contatto: sul 30-26 del 17’ i bianconeri sono però costretti a rinunciare momentaneamente a Gaines (autore di tre falli personali). Il successivo canestro di Roderick in penetrazione mette due possessi pieni tra le squadre e costringe coach Ramondino a fermare il gioco. In uscita dal time-out i bianconeri accorciano il proprio gap fino al 34-29 dell’intervallo. Al rientro dagli spogliatoi, la GeVi sfrutta alcune palle perse del Derthona per segnare alcuni canestri in contropiede e allungare fino al 43-31 del 24’. Il momento favorevole ai padroni di casa prosegue anche nelle azioni successive e consente a Roderick e compagni di aggiornare il massimo vantaggio a 15 punti (48-33) costringendo coach Ramondino a interrompere le operazioni. Nei minuti successivi il controllo dei ritmi e del punteggio della gara rimane nelle mani della formazione allenata da Sacripanti, che al 30’ conduce 56-38. In avvio di ultimo periodo la Bertram produce uno 0-5 di parziale che accorcia il gap e nelle azioni successive i Leoni alzano l’intensità della propria difesa tornando a due possessi di distacco (58-52 al 35’): coach Sacripanti, in seguito alla tripla di Gražulis, è costretto a fermare la partita. Il Derthona corona un lungo inseguimento trovando il sorpasso con un lay-up di Pullazi (58-59 al 37’), dopo avere battuto il pressing allungato degli avversari. Si arriva al finale in cui le due squadre rispondono colpo su colpo ai canestri avversari: Sherrod ridà il vantaggio alla GeVi con una schiacciata a un 1 minuto dal termine. I successivi tiri di Formenti non trovano il bersaglio e la stessa guardia bianconera commette fallo antisportivo su Roderick, che fa 1/2 in lunetta, dando un possesso pieno di margine ai suoi. Spizzichini è poi glaciale ai tiri liberi, aumentando ancora il vantaggio della GeVi (67-62 a 12 secondi dal termine): alla sirena la formazione allenata da Sacripanti si impone per 69-64.

Orsi

Assicurazioni Picchi

PCA - Derthona Basket

sit eget at Aliquam in libero. amet, dapibus efficitur. sem,