Verso 2B Control Trapani-Bertram Derthona: le parole di coach Ramondino e Matteo Formenti

Verso 2B Control Trapani-Bertram Derthona: le parole di coach Ramondino e Matteo Formenti

Vigilia di campionato per la Bertram Yachts Derthona, attesa dalla sfida contro la 2B Control Trapani in programma domani sera, alle 21.00, al PalaConad. Si tratta della seconda gara consecutiva in Sicilia per i Leoni, reduci dal successo ottenuto domenica sul campo dell’Orlandina Basket. ʺContro Capo d’Orlando abbiamo ottenuto una vittoria importante – esordisce Marco Ramondino, capo allenatore della Bertram – in quanto arrivata contro una squadra che si è dimostrata competitiva nel corso dell’intera stagione. Abbiamo avuto un buon controllo sulla gara compiendo quasi sempre le scelte giuste, ma siamo consapevoli di dovere migliorare in alcuni aspetti, come la forza mentale, per evitare gli errori non forzati dagli avversari ed essere più cinici in alcuni momentiʺ.

Il prossimo avversario dei bianconeri, Trapani, è una squadra in grande forma: per questo, secondo il coach del Derthona sarà importante ʺelevare il nostro livello di gioco per provare ad essere competitivi contro una squadra che, dopo il cambio Amici-Palermo, ha il miglior rendimento del girone insieme a Torino. I siciliani hanno un assetto molto funzionale con tre giocatori abili a trattare la palla, mantenendo in questo modo un alto livello di pericolosità e imprevedibilità offensiva. Difensivamente hanno una grande capacità di difendere l’area sfruttando la fisicità di tutti i giocatori e utilizzano i cambi per costringere l’attacco avversario a produrre soluzioni statiche e individualiʺ.

La partita di domenica al PalaFantozzi ha visto il rientro in campo, dopo l’infortunio, di Matteo Formenti, che ha così commentato il suo ritorno sul parquet: ʺHo provato sensazioni molto buone domenica, in quanto il lavoro fatto quando ero infortunato mi ha aiutato. Avevo voglia di tornare a giocare e mi sono sentito beneʺ.

La guardia della Bertram si è poi espressa sul nuovo assetto con cui si presenta la squadra dopo gli innesti di Jamarr Sanders e Luca Severini, che ʺaggiungono fisicità e profondità al roster, sono molto validi anche nella comprensione del gioco. Con il rientro di Pullazi sarà importante trovare nuovi equilibriʺ.

ʺOra affrontiamo Trapani – prosegue Formenti – che arriva da una serie importante di vittorie e che gioca molto bene in casa. Conosciamo la loro fisicità e i loro giocatori – Corbett, Goins e Renzi – di maggiore talento. Ci aspetta quindi una partita difficile, sul loro campoʺ.

neque. efficitur. commodo id libero Praesent Lorem ipsum