Partita intensa a Massagno: una tripla di Fabi consegna il successo al Derthona

Partita intensa a Massagno: una tripla di Fabi consegna il successo al Derthona

Spinelli Massagno-Bertram Derthona 81-82

(23-27, 21-17, 19-18)

Tabellini:

Massagno: Dusan 37, Martino 2, Molteni 10, Chukwu 14, Andjelkovic 8, Veri 3, Appavou, Facchinetti 5, Gruninger ne, Nottage 2. All. Gubitosa

Derthona: Mastroianni ne, Sackey ne, Cannon 14, Gazzotti 10, Ambrosin 11, Tavernelli 3, Fabi 12, Graziani 2, Mascolo 8, Severini 10, Sanders 12, Morgillo. All. Ramondino

Seconda uscita prestagionale per la Bertram Yachts Derthona, impegnata sul campo di Massagno – formazione che mette in campo un grande tasso di fisicità –. A decidere un incontro equilibrato per l’intero arco dei quaranta minuti è stata una tripla di Fabi. Coach Ramondino ripropone lo stesso starting five dello scrimmage contro Lugano anche in questa seconda uscita, i cui primi minuti sono contraddistinti dall’equilibrio tra le due squadre, che cercano soluzioni offensive corali: il Derthona – dopo avere inseguito i propri avversari – trova il vantaggio con una tripla di Severini (17-20 all’8’). Nel finale di periodo, i Leoni allungano nel punteggio chiudendo avanti 23-27 al 10’. Nei primi minuti del secondo quarto, i padroni di casa operano il sorpasso sul 34-33 del 13’; nelle successive azioni le due squadre giocano alla pari, nei ritmi e nel punteggio, che vede la Bertram sempre condurre di un possesso (37-39 al 16’). Nelle battute successive dell’incontro, Massagno torna a condurre nel parziale grazie alla schiacciata di Chukwu (44-43 al 19’), prima che il libero di Severini impatti la partita: all’intervallo è 44 pari. Buona intensità, al rientro dagli spogliatoi, quella messa in mostra dal Derthona, che prova a prendere il comando della partita: Massagno rimane a contatto grazia a un ispirato Dusan e trova nuovamente il sorpasso con Chukwu (54-53 al 25’). Nel finale di terzo quarto, Andjelkovic e Cannon muovono il punteggio per le due formazioni: al 30’ è 63-62 per i padroni di casa. Parte meglio Massagno nei primi minuti dell’ultima frazione: con la tripla di Facchinetti e il libero di Chukwu, i padroni di casa allungano fino al 69-64 del 33’. Nelle azioni successive arriva la reazione bianconera, che porta alla nuova parità a quota 70 (al 35’) grazie al canestro di Sanders, protagonista anche nelle battute successive del break che porta al 73-78 del 37’. Il SAM, con Chukwu e Dusan, impatta l’incontro entrando nell’ultimo minuto di gara, poi un libero di Tavernelli e i canestri da tre punti di Dusan e Fabi portino all’81-82 per i Leoni a 8 secondi dallo scadere. Il tentativo finale di Dusan non va a segno: la Bertram si impone per 81-82. Il prossimo impegno vedrà i Leoni di scena tra le mura amiche del PalaOltrepò sabato 3 ottobre 2020 alle ore 19.00, contro Orzinuovi.

Cosi coach Ramondino al termine dell’incontro: ʺÈ stato uno scrimmage impegnativo soprattutto perché i nostri avversari hanno imposto un ritmo molto alto alla partita. Noi siamo stati spesso in ritardo e abbiamo fatto errori, anche al tiro. Siamo però riusciti a distribuire il minutaggio a dieci giocatori e a provare varie situazioni che per noi sono le cose più importanti. Alla quarta settimana di lavoro stiamo cercando di fare il punto sia a livello fisico sia tecnico e già da domani torniamo in palestra per continuare a mettere benzina nel serbatoio per la stagioneʺ.

dolor. ultricies dictum risus mattis justo