La Bertram concede il bis con una grande prova corale, l’Orlandina si arrende

La Bertram concede il bis con una grande prova corale, l’Orlandina si arrende

Orlandina Basket-Bertram Derthona 75-88

(20-27, 38-51, 56-74)

Tabellini:

Orlandina: Elmore 14, Galipò 2, Mobio 5, Querci ne, Ani 2, Laganà 38, Triassi ne, Bellan ne, Ellis, Neri 5, Donda 3, Lucarelli 6. All. Sodini

Derthona: Valle, Buffo, Tavernelli 7, Formenti, Seck ne, De Laurentiis 6, Mascolo 7, Čepić 3, Severini 14, Sanders 14, Gražulis 23, Martini 14. All. Ramondino

Successo per la Bertram Yachts Derthona, che può contare sul rientro di Formenti e De Laurentiis, sul campo di Capo d’Orlando: la formazione bianconera indirizza la gara fin dal primo tempo, chiuso in vantaggio di tredici punti, e amministra il secondo tempo conquistando la seconda vittoria consecutiva dopo quella nel derby contro la Novipiù Casale. La gara inizia con il minuto di silenzio, un’infrazione di 24 secondi e una di 8 secondi per celebrare la memoria di Kobe Bryant: è poi la Bertram Derthona a scattare meglio, trovando buone soluzioni corali che le consentono di raggiungere il 10-18 del 6’, costringendo coach Sodini a fermare la partita. In uscita dal time-out Laganà accorcia le distanze, prima che Sanders, Mascolo e Elmore fissino il punteggio del 10’ sul 20-27. Nella seconda frazione il Derthona allunga ulteriormente il proprio margine, sfruttando le giocate di Martini, Mascolo e Severini, che valgono il 26-38 di metà frazione. Gli ospiti continuano a condurre la partita nel ritmo e nel punteggio, riuscendo a ottenere un buon contributo da tutti i giocatori e dilatando progressivamente il proprio margine fino a raggiungere il +17 (32-49) del 18’ in seguito al gioco da tre punti di Čepić. Nelle battute conclusive del primo tempo i Leoni mantengono inalterate le distanze conservando tredici punti di vantaggio (38-51). Al rientro dagli spogliatoi l’Orlandina prova a ricucire il gap con i canestri di Lucarelli e Laganà, ma la Bertram è abile a respingere ogni tentativo di rientro e ad allungare ancora con Sanders (46-62 al 25’) che costringe coach Sodini al time-out. Il parziale favorevole ai bianconeri si alimenta nei minuti successivi, quando con il lay-up di De Laurentiis la formazione allenata da Ramondino raggiunge il +23 (46-69); da quel momento la squadra di casa reagisce e realizza alcuni canestri in serie che chiudono la frazione sul 56-74. L’ultimo quarto vede l’Orlandina ridurre ulteriormente il proprio divario, arrivando al -13 (63-76) prima che Mascolo fermi il parziale e, con un canestro, in contropiede, sigli il nuovo +17 (63-80 al 34’). La squadra siciliana, con determinazione, prova a rimanere a contatto, ma il Derthona mantiene la doppia cifra di vantaggio e il controllo dell’incontro fino alla sirena finale. La gara termina con il punteggio di 75-88 in favore dei Leoni.

Orsi

Assicurazioni Picchi

PCA - Derthona Basket

mattis dolor velit, ut commodo elit. Curabitur nec libero accumsan neque. eget