Giampaolo Ricci: “Sarà bello tornare a Tortona, una città che sento mia”

Giampaolo Ricci: “Sarà bello tornare a Tortona, una città che sento mia”

Tra i grandi protagonisti della stagione 2016/17 del Derthona Basket, conclusa al secondo turno playoff per mano di Trieste, Giampaolo Ricci torna da avversario al PalaOltrepo in occasione dell’amichevole tra il Bertram e la Vanoli Cremona. A poco più di un anno di distanza, quindi, le strade del giocatore e dei bianconeri tornano a incrociarsi: è l’ala a raccontare che sarà un momento ˝molto emozionante per me, perché a Tortona ho creato dei legami molto forti con i giocatori e lo staff della società. Già lo scorso anno ero tornato da spettatore ed ero rimasto positivamente colpito dall’atmosfera e dall’accoglienza che mi avevano riservato tifosi e addetti ai lavori. Tortona per me è e rimarrà sempre un posto speciale, siamo stati protagonisti di una grande annata e di un girone di ritorno incredibile, con tredici vittorie in quindici incontri˝.

Nel corso di una stagione – quella 2016/17 – che è stata molto soddisfacente, sono diversi i momenti, belli e brutti, che Ricci ricorda, a cominciare dalla ˝partita di Trapani, che vincemmo con un canestro di Greene allo scadere. Quella fu l’occasione in cui ci consacrammo come squadra rivelazione dell’intero torneo e da lì arrivammo a conquistare il secondo posto in classifica al termine della stagione regolare˝. L’episodio forse meno piacevole dell’intero anno è avvenuto invece alla penultima partita di campionato, quando ˝mi sono rotto lo scafoide della mano. Non avrei nemmeno dovuto giocare i playoff, ma – racconta il giocatore – grazie al grande lavoro dello staff medico della società, che ringrazierò sempre, sono potuto scendere in campo con i miei compagni per giocare le partite che ci eravamo guadagnati tutti insieme˝.

Anche i playoff della stagione 2016/17 hanno riservato al giocatore dei momenti molto belli, come quello di ˝gara 5 del primo turno contro Mantova, quando Amici ha sbagliato un tiro contro la mia difesa che ci ha permesso di passare il turno˝. Qualche rimpianto Giampaolo lo conserva invece relativamente all’esito della serie contro Trieste, nel turno successivo, in quanto ˝arrivammo a quella serie non nelle migliori condizioni di forma e con diversi infortuni. Trieste era obiettivamente più forte ma sono convinto che al completo ce la saremmo giocata al meglio. Il giudizio sull’annata comunque non è legato solo ai risultati, ma anche ai legami che si sono costruiti: Tortona è una città che sentirò per sempre mia˝.

L’annata in Piemonte ha consacrato Ricci come uno dei migliori lunghi italiani del campionato, grazie anche alla sua abilità nel gioco lontano da canestro. Dopo una stagione esaltante, Giampaolo ha scelto di trasferirsi a Cremona, retrocessa nell’estate scorsa in A2 prima di essere ripescata a causa dell’esclusione di Caserta dal campionato. Per il classe ’91 si sono quindi aperte le porte della Serie A, un campionato ˝difficile per la presenza di un numero maggiore di giocatori stranieri. La passata stagione è stata ricca di soddisfazioni a livello di squadra: abbiamo raggiunto la semifinale di Coppa Italia arrivando a un passo dalla finale e siamo riusciti a centrare i playoff al termine della stagione regolare. Ho deciso di rimanere a Cremona per potere dimostrare di essere un giocatore che vale il livello della Serie A˝.

Le buone prestazioni a Cremona hanno consentito a Ricci di guadagnarsi la convocazione in Nazionale: un momento che l’ala definisce ˝molto emozionante, perché comparire nella lista dei giocatori che indossano la maglia dell’Italia mi rende fiero e orgoglioso e mi ripaga di tutti i sacrifici che ho fatto nel corso della mia carriera˝. Giampaolo ha avuto la possibilità, nell’Italia e a Cremona, di lavorare a stretto contatto con Meo Sacchetti, l’allenatore che ha visto i suoi progressi nel corso degli anni e lo ha premiato con diverse convocazioni in Nazionale, che sono ˝il sogno di ogni giocatore e di ogni ragazzo che entra in palestra da ragazzo: vestire la maglia dell’Italia è qualcosa di incredibile. Ora Ricci tornerà a Tortona, questa volta da avversario, con l’augurio di ritrovarsi nuovamente in futuro opposti nel corso della stagione.

Sponsor & Partners

Bertram - main sponsor - Derthona Basket

Orsi - jersey sponsor - Derthona BasketGruppo Filippetti - jersey sponsor - Derthona BasketCantine Volpi - jersey sponsor - Derthona BasketPCA, gold partner - Derthona BasketCodelfa, gold partner - Derthona BasketRoquette - jersey sponsor - Derthona BasketAssicurazioni Picchi - premium partner - Derthona Basket