Biglietti acquistabili

20/04/2024 19:00
Compra biglietto

Entra nel sito ufficiale Derthona Basket

Derthona, la forza del gruppo: contro Trieste arriva il poker consecutivo di vittorie

Derthona, la forza del gruppo: contro Trieste arriva il poker consecutivo di vittorie

Bertram Derthona-Pallacanestro Trieste 80-69

(25-16, 50-41, 68-52)

Tabellini:

Derthona: Christon 5, Mortellaro ne, Baldi ne, Errica ne, Candi 16, Tavernelli 6, Filloy 11, Severini, Daum 14, Cain 10, Radošević 12, Filoni 4. All. Ramondino

Trieste: Gaines 11, Bossi, Davis 7, Spencer 4, Deangeli 2, Ruzzier 6, Campogrande, Vildera 4, Bartley 21, Lever, Terry 10. All. Legovich

Quarto successo consecutivo per la Bertram Derthona, che – priva di Harper e Macura – sfodera una prestazione solida contro la Pallacanestro Trieste, prendendo il comando del ritmo e del punteggio sin dal primo quarto. Nelle frazioni successive i bianconeri, a segno con nove giocatori diverse, allungano e resistono a ogni tentativo di rimonta avversario.

Avvio di gara fluido in attacco per la Bertram Derthona, che realizza 5 canestri assistiti nella frazione e tira quasi con il 70% da due punti: il canestro di Candi quasi allo scadere vale il 25-16 e sugella dieci minuti molto buoni dei Leoni. L’inizio di secondo quarto segue lo stesso andamento dei primi 10 minuti: l’allungo bianconero tocca il +13 (40-27), prima della reazione ospite. A mantenere le distanze invariate (+9, 50-41) all’intervallo sono i canestri di un sontuoso Candi (autore di 14 punti nel periodo).

Al rientro dagli spogliatoi, Christon, Filloy e Daum aggiornano il massimo divario (+15, 60-45, al 24’) costringendo coach Legovich a fermare la partita. Trieste prova a ricucire il gap, ma il Derthona mantiene la lucidità e allunga fino al 68-52 del 30’, firmato da una schiacciata di Filoni in contropiede. Nell’ultimo quarto la Bertram resiste a ogni tentativo di rimonta avversario e si impone 80-69, avvicinandosi al meglio al quarto di finale della Frecciarossa Final Eight 2023, in programma giovedì 16 febbraio alle ore 20.45 al Pala Alpitour di Torino.

Così coach Marco Ramondino al termine della gara: “Dal punto di vista emotivo siamo molto contenti di questa vittoria perché la abbiamo meritata giocando bene, essendo continui e avendo un buon contributo da parte di tutti. Abbiamo tratto vantaggi dall’assetto odierno, grazie alla bravura dei giocatori ad adattarsi e a orientarsi in campo per coprire qualche sbavatura. Abbiamo fiducia di recuperare qualche giocatore per la Coppa Italia, ma noi dobbiamo preoccuparci di scendere in campo in un certo modo al di là del contesto e dell’importanza della partita”.