Entra nel sito ufficiale Derthona Basket

 

Rimonta di grande carattere: il Derthona batte Trento

Rimonta di grande carattere: il Derthona batte Trento

Bertram Derthona-Dolomiti Energia Trentino 76-70

 (14-25, 29-44, 53-66)

Tabellini:

Derthona: Christon 18, Mortellaro ne, Candi 8, Tavernelli ne, Filloy 15, Severini 3, Harper 4, Daum 15, Cain 7, Radošević 2, Filoni 4. All. Ramondino

Trento: Conti, Forray 5, Zangheri ne, Flaccadori 19, Udom 2, Crawford 6, Grazulis 17, Atkins 12, Calamita ne, Lockett 9. All. Molin

Un super parziale di 23-4 nell’ultimo periodo dà alla Bertram Derthona il successo contro la Dolomiti Energia Trentino nella 1° giornata del campionato 2022/23. Dopo una gara complessa, in cui gli ospiti hanno condotto per larghi tratti, i Leoni hanno alzato il livello su entrambe le metà campo nel parziale finale, prima ricucendo il gap, poi operando il sorpasso. Una vittoria importante, che dà fiducia per il prossimo impegno, che sarà domenica 9 ottobre alle ore 17.35 al PalaBigi contro la UNAHOTELS Reggio Emilia.

Primo periodo complesso per la Bertram Derthona, che subisce l’iniziativa di Trento in avvio e finisce oltre la doppia cifra di distacco. Nelle battute finali, le giocate di Radošević e Candi accorciano il gap fino al -11 (14-25) del 10’. Nella seconda frazione la squadra allenata da Ramondino prova a ridurre il divario, arrivando sotto la doppia cifra, prima della nuova accelerazione trentina che vale il 29-44 dell’intervallo.

Al rientro dagli spogliatoi la Bertram produce un grande sforzo per tornare a contatto, ma la Dolomiti Energia mantiene la lucidità e punisce ogni tentativo di rientro. Il quarto è chiuso dalla tripla di Forray che fissa il punteggio sul 53-66 del 30’. Nelle battute iniziali dell’ultimo periodo, Filloy accende il PalaEnergica Paolo Ferraris e dà il via alla rimonta del Derthona, che si concretizza a quota 70 con i canestri proprio del numero 12 e di Christon. Ancora Christon segna il +2 (72-70) a 1 minuto dal termine, Trento non segna più e, con grande freddezza in lunetta, i Leoni conquistano il primo successo in campionato. Alla sirena è 76-70.

Così coach Marco Ramondino al termine della gara: “Complimenti ai nostri giocatori per il grande carattere che hanno dimostrato, soprattutto nella seconda parte di gara. Trento ha giocato meglio di noi per gran parte dei quaranta minuti. Oggi abbiamo trovato un livello di durezza, prontezza, fisicità e atletismo che non avevamo mai sfiorato nella preseason, per cui credo che la nostra prestazione nervosa e povera di contenuti ne è una conseguenza. Nel corso della gara abbiamo fatto fatica a fare un po’ tutto, poi fortunatamente siamo saliti di colpi e trovato un buon contributo dai giocatori usciti dalla panchina. Capisco che sulla squadra ci siano tante aspettative, che sono difficili da riempire e necessitano di un percorso che vogliamo fare: credo che stasera l’entusiasmo del pubblico nel quarto quarto sia stato un fattore importante. Questa componente sarà decisiva per noi. Non potevamo essere a conoscenza del carattere della squadra, che emerge nelle difficoltà, ma allo stesso tempo bisogna essere bravi a imparare da una vittoria, perché il risultato finale non deve distoglierci da tanti aspetti che dobbiamo mettere a posto, salendo di livello in allenamento per prepararci meglio. Radošević ha avuto un problema al ginocchio nel corso della partita, che non gli ha permesso di rientrare. Per quanto riguarda Harper, credo non sia facile entrare in una squadra così nuova con un ruolo di alter ego di Christon, per cui ritengo che abbia bisogno di tempo per trovare il proprio ruolo in squadra, esprimendo il gioco individuale all’interno di quello corale”.

| Official Store

| Biglietteria

| Diventa Sponsor

Phone_Footer

| Official App

Bertram Derthona sempre con te!

facilisis vel, Phasellus pulvinar justo Praesent non id Nullam leo. commodo