Biglietti acquistabili

10/03/2024 16:30
Compra biglietto

Entra nel sito ufficiale Derthona Basket

La Bertram cade in volata contro Pistoia

La Bertram cade in volata contro Pistoia

Bertram Derthona – Estra Pistoia 97-100

 (25-28, 48-55, 71-76, 97-100)

Tabellini:

Derthona: Zerini, Tandia ne, Noua 17, Dowe 12, Candi 5, Errica ne, Strautins 5, Baldasso 12, Severini 16, Obasohan 7, Weems 17, Thomas 6,. All. Ramondino

Pistoia: Willis 36, Della Rosa 8, Blakes 6, Moore 24, Dembele ne, Saccaggi 2, Del Chiaro 6, Biagini ne, Wheatle 9, Ogbeide 9. All. Brienza

Sconfitta casalinga per la Bertram Derthona nella 11esima giornata di campionato: Pistoia conduce sin dai primi minuti e nonostante la grande rimonta negli ultimi minuti di gioco dei padroni di casa, il canestro allo scadere di Willis consente agli avversari di conquistare 2 punti.

Da segnalare l’ottima prestazione del nuovo acquisto Amine Noua, autore di 17 punti e 6 rimbalzi in 23 minuti di gioco.

Avvio di gara complesso per la Bertram, che subisce il break iniziale di 0-8 di Pistoia. Candi e Noua – all’esordio in bianconero – sbloccano i Leoni, prima che Willis e Moore spingano Pistoia al 15-26 del 7′. Nel finale di frazione i ragazzi di coach Ramondino, trascinati da Baldasso e Severini, rimontano sino al 25-28 del 10′. Nel secondo periodo il match è caratterizzato da più equilibrio: Severini e Baldasso impattano il match prima del nuovo allungo pistoiese firmato da un Willis da 6/7 da oltre l’arco che chiude il primo tempo sul 48-55.

Al rientro dagli spogliatoi Noua firma un 5-0 di break che vale il nuovo -3. L’intensità, nei minuti seguenti, cresce in entrambe le metà campo e Pistoia continua a condurre grazie alle giocate di talento di Moore. Weems e Thomas rispondono dal pitturato tenendo la Bertram a due possessi di distanza (71-76). Nell’ultima frazione Pistoia torna nuovamente a condurre oltre la doppia cifra, prima di subire la reazione di carattere della Bertram, che accorcia con le triple di Noua e Weems. Il finale è palpitante: Baldasso segna la tripla del pareggio a 97 a 7’’ dal termine, ma poi Willis allo scadere – ancora da oltre l’arco – gela il PalaEnergica e dà il successo all’Estra.

Così coach Marco Ramondino al termine della gara: “Complimenti a Pistoia che ha meritato di vincere perché ha giocato meglio di noi nel corso della partita. Gli impatti di primo e terzo quarto sono stati importanti dal punto di vista mentale: Willis in avvio di gara e Moore al rientro dagli spogliatoi, in un match in cui sono riusciti ad esprimere tutto il loro talento, credo che abbiano fatto alcune cose un po’ più facili e che ciò abbia rinforzato la fiducia della squadra. Dovevamo provare a “sporcare” un po’ di più la partita: oggi non siamo mai riusciti a togliere la mano destra a questi giocatori devastanti capaci di creare per sé e per gli altrii. In un match in cui si è fatto un grandissimo sforzo dal punto di vista fisico, abbiamo purtroppo fatto tantissimi errori dal punto di vista tecnico e della disciplina”.