Il tiro di Sanders per l’overtime si spegne sul ferro, vince l’Urania

Il tiro di Sanders per l’overtime si spegne sul ferro, vince l’Urania

Bertram Derthona-Urania Milano 68-71

(18-17, 41-34, 51-53)

Tabellini:

Derthona: Sackey ne, Cannon 6, Gazzotti 9, Ambrosin 12, Tavernelli 11, D’Ercole, Graziani, Mascolo 16, Severini 10, Sanders 4, Romano ne, Morgillo. All. Ramondino

Urania: Piunti 8, Bossi 9, Chiapparini ne, Valsecchi ne, Langston 7, Raspino 10, Benevelli 3, Montano 10, Cavallero ne, Pesenato 2, Franco, Raivio 22. All. Villa

Sconfitta per la Bertram Derthona tra le mura amiche del PalaOltrepò: dopo un primo tempo condotto nei ritmi e nel punteggio, i Leoni si arrendono a un’Urania lucida in attacco e pronta in difesa, guidata dai canestri e dalla leadership di Raivio.

Primo quarto equilibrato al PalaOltrepò: dopo il primo break bianconero prodotto dalle triple di Ambrosin, Urania si riavvicina nel punteggio (18-17 al 10’) con la tripla di Raspino. Nella seconda frazione Milano mette la testa avanti, ma poi la Bertram cresce in difesa e chiude il primo tempo con le triple di Ambrosin e Mascolo, che scavano un piccolo solco (41-34).

Terza frazione favorevole agli ospiti, che trovano canestri importanti da tre punti, cui i Leoni rispondono con le giocate di capitan Tavernelli: il successivo canestro di Raivio a fil di sirena fissa il parziale sul 51-53. Nell’ultimo periodo Urania allunga nel punteggio, fino a raggiungere la doppia cifra di margine (51-62). Il Derthona rimonta con veemenza, azione dopo azione, fino al tiro per il supplementare: il tentativo di Sanders si spegne sul ferro, Milano passa al PalaOltrepò.

risus. commodo Aenean sed libero. lectus efficitur.