Biglietti acquistabili

20/04/2024 19:00
Compra biglietto

Entra nel sito ufficiale Derthona Basket

Il Derthona sconfitto a Pistoia

Il Derthona sconfitto a Pistoia

Estra Pistoia-Bertram Derthona 84-71

(23-17, 45-30, 57-54)

Tabellini:

Pistoia: Willis 16, Della Rosa 3, Moore 16, Stoch ne, Saccaggi 2, Del Chiaro 4, Dembelè ne, Varnado 7, Wheatle 11, Hawkins 15, Ogbeide 10. All. Brienza

Derthona: Zerini 1, Ross 10, Dowe 8, Candi 3, Tavernelli ne, Strautinš 1, Baldasso 16, Kamagate 12, Severini 10, Obasohan 2, Weems 2, Radošević 6. All. De Raffaele

Si interrompe a Pistoia, alla ripresa del campionato, la striscia di vittorie della Bertram Derthona. Contro la squadra toscana i bianconeri inseguono nel punteggio per larghi tratti dell’incontro, operando il sorpasso nella terza frazione prima di subìre l’allungo decisivo degli avversari. Il prossimo impegno di campionato sarà domenica 10 marzo alle 16.30 al PalaEnergica contro la GeVi Napoli.

Primo quarto contraddistinto dalla precisione di Pistoia nel tiro da fuori e dalla capacità della Bertram di trovare soluzioni efficaci per rimanere a contatto: nelle battute conclusive, il canestro da tre punti di Hawkins fissa il punteggio sul 23-17 del 10’. Nella seconda frazione, la gara continua a scorrere sul filo dell’equilibrio, prima che con alcuni giochi da tre punti e con fluidità offensiva, i padroni di casa piazzino l’allungo oltre la doppia cifra: all’intervallo Pistoia avanti 45-30.

La Bertram rientra dagli spogliatoi con un’altra faccia in difesa, limitando l’attacco dell’Estra e riducendo il gap azione dopo azione: il parziale aperto di 2-19, sugellato dal gioco da tre punti di Ross, vale il vantaggio bianconero (47-49) al 26’. Nei minuti finali del periodo, Willis, Hawkins e Moore riportano avanti la formazione allenata da Brienza: al 30’ il parziale è 57-54. Pistoia comincia l’ultimo quarto con un 9-0 che riporta il divario oltre la doppia cifra (66-54) e, nonostante i tentativi di rientro del Derthona, continua a trovare canestri da fuori che la spingono nuovamente al +14 (77-63) del 37’. Negli ultimi minuti la squadra allenata da Brienza mantiene invariate le distanze e vince 84-71.

Così coach Walter De Raffaele al termine della gara: “Abbiamo impattato molto male la partita, non capendo cosa serviva fare per competere e giocarsi la gara. Nei primi due quarti abbiamo avuto molta approssimazione e Pistoia, per il talento e la qualità che ha, ci ha sistematicamente punito. Il terzo quarto è stato ciò che dovevamo fare per quaranta minuti, poi quando abbiamo girato la partita, non abbiamo avuto la forza per proseguire. Pistoia lì ha trovato canestri di talento e ha allungato. Sappiamo che ci sono ancora nove battaglie, serve continuare a lavorare, rimboccarsi le maniche per coprire i limiti e cercare di esaltare i pregi che abbiamo. Il campionato è lungo e difficile, continuo a pensare una gara alla volta. Noi non possiamo perdere il filo dal punto di vista difensivo, invece nel corso della gara abbiamo avuto alcune disattenzioni che non ci possiamo permettere”.