Biglietti acquistabili

20/04/2024 19:00
Compra biglietto

Entra nel sito ufficiale Derthona Basket

Il Derthona conduce dall’inizio, resiste ai tentativi di rimonta e batte Varese

Il Derthona conduce dall’inizio, resiste ai tentativi di rimonta e batte Varese

Bertram Derthona-Openjobmetis Varese 90-83

(21-15, 41-31, 68-59)

Tabellini:

Derthona: Zerini 2, Ross 2, Dowe 8, Candi 7, Tavernelli ne, Strautinš 11, Baldasso 14, Kamagate 13, Severini 5, Obasohan 16, Weems 9, Radošević 3. All. De Raffaele

Varese: Gilmore 7, Mannion 19, Ulaneo 2, Spencer 6, Woldetensae 6, Zhao ne, Virginio ne, McDermott 21, Besson 2, Okeke ne, Brown 19. All. Bialaszewski

Torna al successo la Bertram Derthona che, davanti al proprio pubblico, conduce la gara contro Varese sin dal primo quarto, resiste a tutti i tentativi di rimonta avversari e trova le giocate decisive nel finale di gara. Quattro giocatori in doppia cifra tra le fila bianconere (Obasohan, Baldasso, Kamagate, Strautinš) e il contributo di tutti in entrambe le metà campo sono tra le chiavi di questo importante successo.

Primo periodo ad alto ritmo al PalaEnergica: le due squadre giocano in velocità e trovano soluzioni ad alto tasso di spettacolarità. Nella seconda parte della frazione, la difesa bianconera sale di tono e produce il primo allungo nell’incontro (21-15 al 10’). Nel secondo quarto, Varese riduce il proprio gap, prima che una nuova crescita difensiva della formazione allenata da De Raffaele alimenti il break che vale il massimo vantaggio (37-27) al 17’. Negli ultimi minuti prima dell’intervallo, il divario tra le due squadre rimane invariato: al 20’ Bertram avanti 41-31.

Al rientro dagli spogliatoi è la Openjobmetis a trovare il parziale – grazie alla precisione nel tiro da tre punti – per ridurre le distanze sino a un solo possesso (50-47 al 25’). Dopo il time-out chiesto da coach De Raffaele anche il Derthona trova canestri da fuori con continuità e ristabilisce il divario (68-59 al 30’). Nell’ultimo quarto Varese produce un grande sforzo per rientrare a contatto e, con la tripla di McDermott, torna nuovamente a un solo possesso di distacco (72-69) al 35’. A Casale si arriva così a un nuovo finale in volata, in cui  la Bertram rimane sempre in testa grazie alla difesa e alla classe di Obasohan e Weems e alla lucidità nei momenti chiave, trionfando per 90-83.

Così coach Walter De Raffaele al termine della gara: “La vittoria di stasera è tanto importante quanto difficile, perché arrivata contro una squadra che gioca con atipicità, con quattro o cinque tiratori – con Gilmore stasera – a tempo. I ragazzi hanno giocato una partita solida, costruendo bene in attacco anche se non sempre concretizzando. Il successo di stasera ci allontana forse definitivamente dal discorso salvezza, risalendo dal terzultimo posto in cui eravamo tre mesi fa, e ci mantiene in corsa per il sogno – fino a qualche settimana fa – della post season. Obasohan ha alzato da un po’ il suo rendimento, soprattutto in difesa, mentre offensivamente abbiamo deciso di dargli più la palla in mano come playmaker, spostando Dowe in guardia, e anche con i tre piccoli la sua prepotenza fisica è importante e può produrre vantaggi soprattutto in difesa. Varese ti costringe a fare scelte diverse, mandando gli avversari fuori da un’abitudine diffusa tra quasi tutte le altre squadre”.