Biglietti acquistabili

28/04/2024 18:15
Compra biglietto

Entra nel sito ufficiale Derthona Basket

Il Derthona conduce dall’inizio e batte Reggio Emilia

Il Derthona conduce dall’inizio e batte Reggio Emilia

Bertram Derthona-UNAHOTELS Reggio Emilia 74-68

 (21-12, 43-31, 64-50)

Tabellini:

Derthona: Christon 14, Mortellaro ne, Candi 10, Tavernelli, Nikolic, Filloy 10, Severini 9, Daum 10, Cain 6, Radošević 6, Macura 9, Filoni ne. All. Ramondino

R. Emilia: Reuvers 5, Hopkins 8, Cipolla ne, Strautins 11, Vitali 1, Stefanini ne, Cinciarini 8, Burjanadze ne, Lee, Senglin 18, Olisevicius 5, Diouf 12. All. Sakota

Torna al successo la Bertram Derthona, al termine di una gara condotta nel punteggio sin dalla palla a due. I bianconeri sfruttano la verve nel tiro da tre punti in avvio per scavare il solco che, poi, dilatato nei quarti successivi, indirizza la gara in favore della squadra allenata da Ramondino. Il prossimo impegno dei Leoni sarà domenica 23 aprile alle 16 al PalaBarbuto contro la GeVi Napoli.

Primo periodo condotto dalla Bertram, nei ritmi e nel punteggio: la squadra allenata da Ramondino – grazie alla precisione nel tiro da tre (3/4) – allunga fino al 21-12 del 10’. Nella seconda frazione, la UNAHOTELS accorcia più volte il proprio gap a due possessi, prima della nuova accelerazione firmata Severini-Macura che vale il 43-31 dell’intervallo.

Al rientro dagli spogliatoi, la gara scorre sugli stessi binari del primo tempo, con Reggio che prova più volte a rientrare in gara e il Derthona che respinge ogni tentativo di rimonta e allunga fino al 64-50 del 30’. Nell’ultimo quarto, con la tripla di Senglin, la UNAHOTELS torna a 7 punti di distanza (66-59), prima che il 4-0 siglato da Christon ristabilisca le distanze (70-59 al 36’). Nelle battute finali la Bertram conserva il margine accumulato e vince 74-68.

Così il Presidente Marco Picchi al termine della gara: “Quella di stasera non è stata né una partita né una serata banale, perché con la vittoria raggiungiamo quota 36 punti, due in più della passata stagione. Per me è doveroso sottolineare questo risultato, forse anche più straordinario di quello dello scorso anno: ci siamo guadagnati un posto nella griglia playoff con tre giornate di anticipo e proveremo a centrare il migliore risultato possibile. Le 18 vittorie sono frutto del lavoro del coach, dello staff e della squadra: sono davvero molto orgoglioso di essere il Presidente di questo gruppo. Voglio ringraziare il pubblico, che stasera è stato partecipe. Mancano tre giornate al termine della regular season, vogliamo continuare a sognare, con la consapevolezza che il risultato che abbiamo ottenuto non è scontato”.

Così coach Marco Ramondino al termine della gara: “Sono estremamente contento di questa vittoria perché affrontavamo una squadra in salute fisica, emotiva e tecnico-tattica. Reggio Emilia ha tanti giocatori esperti in ruoli chiave come i play e le guardie, per cui la partita era di difficile interpretazione. Il successo è stato meritato dai nostri ragazzi, che hanno condotto sin dall’inizio e hanno preso l’iniziativa del gioco in entrambe le metà campo. Tutti hanno fatto un passo in avanti nell’essere più aggressivi e loro, per arrivare a 68, hanno segnato almeno 15-18 punti veramente difficili. Abbiamo tolto tutto quello che si poteva togliere: loro non hanno fatto canestro con continuità nel corso della partita. Speriamo di avere un po’ di salute, perché da tanto tempo non facciamo due allenamenti al completo e non abbiamo il massimo livello di competitività. Vogliamo arrivare ai playoff nel mood giusto, con tutti i giocatori coinvolti e consapevoli del proprio ruolo in squadra”.