05/02/2023 16:00
Compra biglietto

Entra nel sito ufficiale Derthona Basket

 

Il Derthona battuto in volata da Sassari

Il Derthona battuto in volata da Sassari

Bertram Derthona-Banco di Sardegna Sassari 79-82

(16-21, 38-40, 59-60)

Tabellini:

Derthona: Christon 14, Mortellaro ne, Candi 2, Tavernelli ne, Filloy 8, Severini 11, Harper 14, Daum 10, Cain 4, Radošević 8, Macura 8, Filoni ne. All. Ramondino

Sassari: Jones 7, Robinson 16, Dowe 13, Kruslin 12, Gandini ne, Devecchi, Treier 8, Chessa, Stephens 8, Bendzius 12, Gentile 2, Diop 4. All. Bucchi

Si arrende al termine di una partita equilibrata e ricca di emozioni la Bertram Derthona, che insegue nel punteggio il Banco di Sardegna Sassari per alcuni minuti dell’incontro, rimanendo sempre a contatto. Nell’ultimo quarto la squadra allenata da Ramondino prova ad allungare, ma gli ospiti trovano canestri importanti da Bendzius e Robinson per imporsi alla sirena.

Primo periodo di parziali al PalaEnergica: dopo i minuti iniziali favorevoli alla Bertram, Sassari trova fluidità in attacco e buone soluzioni al tiro passando a condurre nel punteggio. Alla prima sirena ospiti avanti 16-21. Nella seconda frazione, dopo un tentativo di ulteriore allungo del Banco di Sardegna, il Derthona rimonta progressivamente il proprio gap, operando poi il sorpasso con i canestri di Macura e Christon. Il primo tempo è chiuso da uno 0-5 firmato Robinson-Dowe, che vale il 38-40 dell’intervallo.

Al rientro dagli spogliatoi è nuovamente Sassari a scattare meglio e a dilatare il margine. Le triple di Daum e Macura danno il via al recupero bianconero, concretizzato poi da Christon. Il Banco di Sardegna, con il canestro di Diop, mantiene un punto di vantaggio (59-60) al 30’. L’ultimo periodo è un susseguirsi di emozioni, sorpassi e controsorpassi che porta a un nuovo finale in volata al PalaEnergica Paolo Ferraris. Harper spinge la Bertram al +4 (78-74), prima che Bendzius impatti con un gioco da 4 punti. Nell’ultimo minuto Jones riporta avanti la Dinamo, Macura accorcia in lunetta prima che Robinson – in modo glaciale – metta un possesso pieno tra le due squadre a 12 secondi dal termine. Le conclusioni da tre punti di Macura, Daum e Christon non vanno a bersaglio e Sassari si impone per 79-82.

Così coach Marco Ramondino al termine della gara: “Complimenti a Sassari per la vittoria: hanno giocato una partita più continua della nostra conducendo nel punteggio per diversi minuti. Ci sono mancate un po’ di cattiveria e determinazione nel finire i possessi, nel corso della gara abbiamo subìto alcuni 1 contro 1 e i rimbalzi d’attacco, uniti alla capacità di Sassari di punire gli errori sono due aspetti che hanno caratterizzato i quaranta minuti. Credo che in alcuni momenti abbiamo fermato la palla, e questo ha permesso loro di segnare canestri in transizione”.

| Official Store

| Biglietteria

| Diventa Sponsor

Phone_Footer

| Official App

Bertram Derthona sempre con te!

Phasellus Donec quis, Praesent commodo Donec porta.