Share Button

Il Bertram Derthona rientra tra le mura amiche del PalaOltrepo’ dopo il colpo di lunedì a Legnano e si appresta ad affrontare la Lighthouse Trapani, appaiata ai Leoni al quinto posto in classifica con 10 punti. Tra i bianconeri farà il proprio debutto il nuovo arrivato Lorenzo Gergati, per il quale è in arrivo la maglia numero 31. Queste le parole di coach Lorenzo Pansa in vista del match contro i siciliani: “Giochiamo contro una squadra dal grande tonnellaggio, che fa del post basso e delle percentuali da tre punti le proprie principali armi dal punto di offensivo. Si sta rivelando estremamente profonda, alla luce del fatto che gli uomini dalla panchina in più di una occasione si sono dimostrati determinanti. Per quanto ci riguarda, dovremo prima di tutto smaltire la sbornia della vittoria di lunedì con Legnano per riproporre davanti ai nostri tifosi una partita della stessa durezza e intensità. La settimana “corta” non ci ha aiutati nella preparazione della partita: dovremo sopperire a questo giocando con attenzione, durezza ed energia ancora maggiori rispetto al solito.”

Il coach bianconero approfondisce il discorso: “Perry e Jefferson stanno avendo grandi numeri anche grazie alla pericolosità diffusa dei propri compagni. Viglianisi e Ganeto sono due giocatori che sanno mettere grande intensità difensiva abbinata a qualità in attacco e Renzi, al di là della produzione individuale, sta avendo un’ottima capacità nel coinvolgere ed innescare i tiratori reagendo alle attenzioni che le difese avversarie stanno avendo nei suoi confronti.
Dalla panchina, Bossi sta ulteriormente dimostrando tutta la sua pericolosità offensiva e la capacità di cambiare ritmo alla partita, ma grande impatto hanno avuto Testa, Mollura, Spizzichini e Simic, abili nel mantenere intensità fisica molto alta nel momento in cui i giocatori del quintetto siedono in panchina”.
Il finale è riservato all’ultimo arrivato, Lorenzo Gergati. Coach Pansa lo introduce così: “Abbiamo inserito un giocatore di grande esperienza, che saprà darci serenità in determinati momenti della partita. Chiaramente la settimana di lavoro, con un giorno in meno rispetto al solito, non sta agevolando le operazioni di inserimento, che richiederanno un altro paio di settimane ma, data l’intelligenza e l’esperienza del giocatore, sicuramente domenica sarà della partita e pronto a dare il proprio contributo.

 

Queste le parole di Lorenzo Gergati: “Perché il Derthona? Mi è stato prospettato un progetto serio, da parte di una società che vuole consolidarsi ulteriormente nel panorama cestistico italiano ed ho percepito l’entusiasmo giusto. Arrivo con la voglia di spaccare il mondo. Domenica affrontiamo una squadra esperta e tosta come Trapani, che ha dimostrato di essere concreta di saper giocare una bella pallacanestro. In questo campionato non è facile per nessuno vincere in trasferta, pertanto dovremo fare il massimo per conquistare punti ad ogni impegno casalingo, soprattutto contro una squadra che, come noi, vuole raggiungere la qualificazione ai playoff”.

Share Button