Il Bertram Derthona aggancia Legnano. Battuta la FCL 87 a 67

Il Bertram Derthona aggancia Legnano. Battuta la FCL 87 a 67

Bertram Derthona – Knights Legnano 87-67

(15-16, 33-37, 63-51)

BERTRAM DERTHONA: Stefanelli 11, Alibegovic, Sorokas 20, Radonjic, Apuzzo, Quaglia, Garri 19, Gergati 2, Johnson 20, Spanghero 15. All. Pansa.

KNIGHTS LEGNANO: Tomasini 9, Zanelli 11, Roveda ne, Maiocco 4, Martini 5, Gazineo ne, Toscano 9, Raivio 12, Mosley 9, Pullazi 8. All. Ferrari.

Grande giornata di festa per il Bertram Derthona, che dapprima riceve l’ovazione del proprio pubblico esponendo al centro del campo del PalaOltrepo’ la Coppa Italia e poi, dopo qualche affanno nella prima metà di gara, deborda con il tiro da tre punti per avere ragione della Fcl Legnano, appaiarla in classifica e superarla in virtù del 2-0 nello scontro diretto. Il tutto, all’interno di un PalaOltrepo’ prossimo al tutto esaurito e, mai come oggi, al fianco dei propri beniamini.
I Leoni sono riusciti a non scomporsi di fronte ad una squadra con un maggior atletismo, giocando una partita di qualità, riuscendo a sfruttare le imperfezioni dei biancorossi.

Il Bertram parte subito con la voglia di essere la protagonista. I Leoni impongono subito un parziale di 9-0 con il duo Sorokas – Stefanelli, quest’ultimo fresco di MVP dalla Coppa Italia. Il primo canestro per gli ospiti arriva dalle mani di Mosley dopo 4′ di gioco, ne è merito una gran difesa messa sul parquet da coach Pansa. Al rientro dal time-out di coach Ferrari, Legnano sembra essersi galvanizzata, complice anche le troppe palle perse da parte dei Leoni. Mosley e Zanelli conducono la rimonta terminando così il primo quarto 15-16. Toscano e Tomasini prendono l’iniziativa di attaccare il canestro, mentre i bianconeri provano a rimanere in scia. Il Bertram Derthona sembra soffrire il dinamismo e l’atletismo a rimbalzo, ma la bomba di Spanghero sembra dare respiro e che, con l’aiuto di capitan Garri, porta i compagni all’intervallo sul punteggio di 33-37. Al rientro dagli spogliatoi i Leoni ripartono con grandi percentuali da tre punti. Johnson, Spanghero e Garri non danno pace dalla lunga distanza, dando il sorpasso e il +13 di distacco (63-50), nonostante i tentativi di Raivio di riagganciare il risultato andando all’ultimo atto sul punteggio di 63-51. I biancorossi continuano ad essere un avversario ostico con Zanelli e Pullazi che suonano la carica ritornando così in meno di 3′ sul -2 (63-61). La reazione da parte del Bertram Derthona non tarda ad arrivare sotto i colpi di Garri, Johnson e Spanghero portando i bianconeri sul punteggio di 85-64 a 1’12″dalla fine. I Leoni escono tra gli applausi di un PalaOltrepo’ gremito di gente, battuta Legnano 87-67.

Lorenzo Pansa: “Sono veramente soddisfatto per una serie di motivi. Il primo per un motivo mentale perchè abbiamo giocato uno scontro diretto importante contro una squadra ben allenata, ed era un ostacolo veramente importante. Abbiamo giocato poi un primo tempo rischiosissimo perchè siamo partiti molto bene e ci siamo rilassati. Siamo andati all’intervallo sotto di quattro punti, subendone 37 punti, e avendo percentuali bassi dalla lunetta. Nel secondo tempo ci siamo invece sciolti in attacco, temendo anche l’esaurimento di energie. Abbiamo giocato una partita di grande qualità”.

Orsi

Assicurazioni Picchi

PCA

elementum Phasellus accumsan venenatis commodo dolor. elit. mattis