Entra nel sito ufficiale Derthona Basket

 

Capolavoro Derthona: contro Verona arriva l’ottava meraviglia

Capolavoro Derthona: contro Verona arriva l’ottava meraviglia

Bertram Derthona-Tezenis Verona 87-80

(30-22, 49-44, 77-52)

Tabellini:

Derthona: Cannon 11, Gazzotti 7, Ambrosin 22, Tavernelli 1, Fabi 8, Graziani, Mascolo 19, Severini 11, Sanders 8, Morgillo ne. All. Talpo

Verona: Beghini ne, Greene IV 8, Caroti 5, Colussa, Calvi ne, Tomassini 19, Candussi 22, Jones 15, Severini 9, Janelidze 2. All. Diana

Continua la marcia da capolista del Derthona Basket, che contro Verona – nonostante l’assenza di coach Ramondino a causa del Covid-19 – controlla la partita fin dalle prime battute respingendo il rientro avversario nel finale e imponendosi per 87-80 alla sirena. Primi minuti di gioco in cui Verona si appoggia a Candussi per trovare conclusioni al ferro: dopo 3’ la Scaligera è avanti 6-10. Minuti centrali del periodo favorevoli alla Bertram, che realizza con continuità da oltre l’arco dei 6,75 metri e raggiunge un possesso pieno di margine (22-19) con il gioco da quattro punti di Ambrosin. I Leoni producono poi il primo break dell’incontro, con lo stesso Ambrosin e Gazzotti: coach Diana ferma la gara sul 30-22 del 9’, punteggio con cui termina la frazione. In avvio di secondo quarto arriva la reazione della Scaligera, che stringe le maglie in difesa e corona la sforzo con realizzazioni a canestro: coach Talpo chiede time-out sul 33-30 del 14’. Equilibrio in campo al PalaOltrepò, tra due formazioni che giocano con intensità: Verona ritrova poi il vantaggio – al termine di un lungo inseguimento – con la tripla di Severini (43-44). Nel finale di primo tempo, Ambrosin e Mascolo, con due triple, mettono due possessi tra le formazioni (49-44 al 20’). 7-0 bianconero di forza in avvio di ripresa: coach Diana interrompe la gara sul 56-44 del 21’. Contro parziale ospite di 0-8, che riporta la Scaligera a contatto (56-52 al 23’), prima di un nuovo break bianconero che vale il +12 (64-52) costringendo Verona a fermare ancora le operazioni. Il maxi parziale del Derthona prosegue fino alla terza sirena, consentendo ai padroni di casa di chiudere i primi trenta minuti di gioco avanti 77-52. La Scaligera alza l’intensità della propria difesa in avvio di ultimo quarto, nel tentativo di rientrare in gara: coach Talpo chiede time-out dopo la tripla di Severini che vale il 79-64 del 34’. Jones alimenta il rientro di Verona, che arriva al -7 (81-74) al 37’, poi Sanders e Tomassini muovono la retina, con il Derthona sempre avanti di due possessi pieni a 1 minuto dal termine (84-78). Nelle battute seguenti i Leoni mantengono invariato il proprio divario e conquistano l’ottavo successo del loro avvio di campionato con il punteggio di 87-80.

sit leo. ultricies mi, commodo ipsum