Share Button

ORSI DERTHONA BASKET – Pall. Orzinuovi 75-64 (20-10, 21-20, 17-15, 17-19)

DERTHONA: Rotondo 7 (3/10), Vitali 8 (1/3, 2/3), Stanojevic 1, Gioria 18 (5/5, 1/2), Venuto 9 (4/6, 0/3), Gatti, Samoggia 19 (7/8, 1/6), Max Strotz 5 (2/4), Gay, Viglianisi 8 (0/2, 2/3)

Orzinuovi: Mazzucchelli 5 (1/4, 1/3), Permon 4 (1/1), Ferrarese 8 (3/4, 0/1), Braidot 6 (2/3, 0/6), Renato 2 (1/2, 0/1), Martini 11 (4/5, 1/4), Rinaldi 2 (1/3, 0/1), Micevic 6 (0/8, 2/5), Chiarello 6 (3/7), Trapella 14 (3/3, 1/1)

Ci pensa il Derthona Basket a riscaldare il clima sempre più uggioso di questi tempi, volgendo l’attenzione alle “calde” spiagge romagnole dove si svolgeranno le Final Four di Coppa Italia dal 7 al 9 marzo prossimo.

Gioria esulta - Derthona Basket

Orzinuovi viene liquidato anche nella gara di ritorno con una prova convincente dei ragazzi di Arioli che ci mettono giusto il tempo della prima frazione, a prendere le distanze sui bresciani orfani dell’allenatore Eliantonio e di Bertolini, squalificati dopo il nervosismo di gara 1.
Dopo i primi canestri ospiti in avvio di gara ed una fase di studio successiva il Derthona allunga a + 10 verso l’8° minuto con due bombe filate di Gioria e Viglianisi, per non girasi più indietro. Nella seconda frazione la storia non cambia con gli ospiti piuttosto contratti, tenuti a bada da una difesa decisa dei locali che lanciano in attacco a turno Venuto, Vitali e Strotz. Il vantaggio raggiunge anche i 16 punti, poco prima del riposo lungo e la tensione della vigilia sembra placarsi definitivamente.

Un sussulto d’orgoglio per Orzinuovi lo emette Martini che riporta a -7 i bresciani a metà del terzo quarto, ma la reazione dei bianconeri è pronta e di qualità : l’asse Gioria-Samoggia sfoggia una serie di giocate di livello superiore ed arriva un altro parziale che spezza le gambe degli ospiti. L’ultima frazione corre via liscia segnalando la serata storta di Rotondo, la conferma della condizione ottimale recuperata da Gioria, il tutto sotto l’attenta regia di Venuto che garantisce la tranquillità necessaria ad Arioli per buttare in campo anche Stanojevic e Gay.

Ciò equivale alle ovazioni del pubblico per l’uscita dei titolari, che si prendono qualche minuto di meritato riposo : dopotutto siamo solo a metà della stagione e domenica prossima c’è il derby di con Alessandria, ore 18 ancora al PalaCamagna. Ma intanto, per Carnevale, prenotiamo un weekend al mare!

 

Share Button