Share Button

Derthona Basket – Piacenza 63-68
(14-17, 18-15, 19-24, 12-12)

Derthona: Rotondo 17 , Cernivani 1, Vitali 3 , Samoggia 9, Gioria 6, Venuto 4 , Viglianisi 5 N.E.: Stanojevic, Strotz e Gay D. – Allenatore:Arioli

Abc Castelfiorentino – Derthona Basket 61-86
(13-22, 10-25, 22-24, 16-15)

Derthona: Rotondo 24 , Vitali 18 , Stanojevic 1 , Gioria 19, Venuto 2 , Gatti 5 , Strotz 6 , Gay D. 2 , Viglianisi 9 N.E.: Samoggia – Allenatore:Arioli

Al fotofinish della stagione regolare e cioè nell’ultima giornata della fase ad orologio, il Derthona riesce a mantenere la prima posizione in classifica generale, grazie alla vittoria ottenuta a Castelfiorentino. Va precisato che i toscani erano già matematicamente certi della salvezza grazie al successo ottenuto il giorno prima dalla Fortitudo a Torino, che ha condannato il CUS all’unica retrocessione prevista in DNC.

Gioria esulta - Derthona Basket

Con non pochi patemi d’animo i bianconeri vanificano così la rimonta di Bologna a cui non è bastata infilare un filotto completo nella fase aggiuntiva del campionato per rimuovere dalla poule position i tortonesi. Il rischio è stato notevole visto che la seconda settimana di gare supplementari era iniziata nel peggiore dei modi con la sconfitta sul parquet del PalaCamagna subita ad opera del Piacenza, che ha confermato di essere la squadra più in forma, insieme alla Fortitudo, in vista dei playoffs.

Contro i piacentini il Derthona non ha certo brillato, complice la non perfetta condizione di Samoggia, costretto ad inseguire gli ospiti praticamente per tre quarti di gara, se si escludono il lampo iniziale di 5-0 ed il break di avvio del terzo quarto quando, con una difesa determinata, la coppia Gioria-Venuto (per i nostri i migliori della serata) porta anche a + 6 sul 45-39 i padroni di casa.

Per il resto brutte sensazioni, iniziate col nervosismo di Rotondo da subito in lotta col pivot avversario Italiano, e confermatesi con le percentuali al tiro di tutta la squadra non certo da prima della classe (alla fine un misero 31%), a cui si aggiungono errori ai tiri liberi (61%) in momenti per di più decisivi.
Piacenza, pur non eccellendo, alla fine si avvantaggia della buona prova del collettivo, chiudendo con 4 uomini in doppia cifra e 2 subito dietro, ciò che gli permette per mantenere il minimo scarto fino alla sirena conclusiva.

Domenica invece sulle colline fiorentine il Derthona sale con maggiori motivazioni rispetto ai padroni di casa (come detto già salvi ai danni del CUS Torino), visto che i nostri i si giocavano il primo posto : un primato difeso per l’intera stagione e che, in caso di sconfitta, sarebbe passato nelle mani della Fortitudo.
Vita più facile del previsto quindi per i ragazzi di Arioli, che ha potuto risparmiare l’acciaccato Samoggia rimasto seduto tutta la partita e che ottiene punti anche dalla panchina, con uno Strotz eccellente sia canestro che a rimbalzi nei minuti giocati, e minuti di gloria pure per i giovanissimi Stojanovic e Dario Gay, entrambi a punti. Partita dal clima “amichevole” col Derthona che allunga fino a +10 già dall’avvio, chiudendo sul 13-22 il primo quarto. Stesso copione nella seconda frazione, cui si arriva sul 23-47, e il divario che arriva a un massimo di + 24. Al ritorno dagli spogliatoi i tortonesi dilagano fino al +32, per poi gestire il vantaggio praticamente fino alla conclusione. Il tabellino finale vede tra i migliori realizzatori Rotondo con 24 punti, Gioria 19 e Vitali 18.

Ai play off i bianconeri, che hanno chiuso la regular season a pari della Fortitudo ma risultano primi in virtù degli scontri diretti vinti, incontreranno ai quarti l’ottava, ovvero Mortara. Si gioca al meglio delle tre partite con eventuale bella in casa del Derthona. Si comincia sabato sera 10 maggio alle ore 21.15 al PalaCamagna. I precedenti stagionali coi lomellini sono in parità : 74-65 all’andata a Mortara per i padroni di casa (Cavallaro 24, Mossi 19, Samoggia 20, Rotondo 15, assente Gioria) e 79-72 al ritorno a Tortona per i leoni ( Samoggia 27, Rotondo 22, Mossi 29). Insomma una serie da non sottovalutare!
Alla Fortitudo tocca Cento, mentre per completare il resto della griglia playoffs mancano ancora due gare : Piacenza-Empoli che si gioca stasera (lunedì) e Montecatini-Alessandria che si disputa mercoledì. La prima può incidere ancora sugli accoppiamenti della zona centrale di classifica mentre l’altra risulta ininfluente ai fini dei playoffs. Poi, per chi è rimasto, si farà sul serio : da adesso in poi chi perde è fuori!
Ma una cosa è certa : oggi il Derthona Basket può festeggiare l’apice di 60 anni di storia sportiva !!

PRIMO TURNO PLAYOFF

ORSI DERTHONA BASKET vs Mortara

Cecina vs Pavia

Piacenza vs Empoli

Fortitudo vs Cento

Share Button