Share Button

Si avvicina il big match che vedrà in scena, lunedì 30 aprile, alle ore 20.30, al PalaSport Primo Carnera, G.S.A. Udine – Bertram Derthona, con i Leoni che hanno saputo conquistare i play-off per il terzo anno consecutivo. I bianconeri arriveranno alla storica capitale del Friuli privi di Stefanelli, infortunatosi durante l’ultima giornata di campionato contro la Mens Sana Siena.

Lorenzo Pansa conosce bene le insidie che nasconde questa partita: “Udine è la miglior difesa del girone di appartenenza. E’ una squadra di enorme taglia su tutti i ruoli ed è estremamente profonda grazie ai suoi undici giocatori effettivi nel proprio roster. E’ una squadra che, nel mercato invernale, ha sostituito il proprio playmaker inserendo un giocatore che ha avuto un enorme impatto fin dalla prima gara, aggiungendo poi un giocatore di grande qualità ed esperienza come Bushati per puntare al salto di categoria. Servirà enorme disciplina, durezza difensiva e grande capacità di mantenere alto il ritmo per poter competere con una di quelle che ad oggi è tra le più accreditate a compiere il salto. Noi ci arriviamo in grande emergenza e dovremo trovare dentro noi stessi le forze per andare oltre ad un ostacolo durissimo”.

L’allenatore bianconero ha poi voluto descrivere il roster di Udine: “Caupain e Dykes sono le loro sicurezze in termini realizzativi. Sanno produrre punti, ma anche costruire tiri per gli esterni che hanno tutti grande pericolosità nel tiro da tre punti. Gli esterni hanno grande capacità di attaccare l’area sia con le penetrazione che nel post basso (Caupain, Dykes e Bushati), mentre i lunghi danno grande solidità in area sia in attacco che in difesa grazie alla loro taglia e alla loro energia”.

Share Button