Share Button

TWS Legnano – Orsi Derthona 69-80
(12-17, 29-39, 54-58)
Legnano: Navarini, Maiocco 3, Palermo 15, Ihedioha 15, Sacchettini, Gastoldi ne, Raivio 18, Tognati ne, Berra ne, Mosley 13, Battilana 5. All. Ferrari
Derthona: Greene IV 20, Cosey 12, Alviti 2, Ricci 12, Sanna 6, Conti 5, Mascherpa, Garri 12, Pilati ne, Apuzzo ne, Billi ne, Cucci 11. All. Cavina
Note: T2 Le 16/34, De 23/42; T3: Le 9/28, De 9/24; Tl: Le 10/19, De 7/12.
 

Con il cuore e con la grinta, il Derthona cancella lo stop di Treviglio e fa cadere per la prima volta in stagione il fattore campo di Legnano. Avanti dall’inizio alla fine, i Leoni hanno saputo resistere ai veementi assalti dell’attuale secondo forza del campionato in una seconda metà di gara più fisica e frammentata dei primi venti minuti. Dietro al nono successo della stagione del Derthona c’è la forza di un gruppo che ha saputo fare fronte comune, con una prestazione di grande peso specifico di fronte ad una avversaria che, seppure priva di Frassineti e Martini, ha comunque messo in difficoltà i Leoni.

In avvio di gara è il collettivo bianconero a portare avanti il Derthona: una difesa di squadra attenta ed il controllo dei rimbalzi (8-13 al 10’) permettono ai Leoni di girare la boa del primo quarto sul 12-17, raddoppiato poco dopo grazie ai canestri di Cosey e Garri (19-29 al 15’).
Il Derthona chiude sul 29-39 la prima metà di gara sul canestro di Alviti a fil di sirena.
Il terzo quarto propone una TWS più arrembante: Ihedioha accorcia sul 43-48 al 25’, Greene e Ricci mantengono avanti il Derthona (43-56 al 28’), ma i padroni di casa con due canestri da tre punti di Battilana e Ihedioha restano a contatto (54-58 al 30’).
Palermo e Cosey scambiano due triple in avvio di ultimo periodo, poi ancora Greene, in uno contro uno e poi dai sei metri, restituisce slancio ed inerzia (59-71 al 34’) ad un Derthona più che mai combattivo su entrambi i lati del campo. Raivio e Mosley avvicinano ancora Legnano, ma la prima tripla della partita di Greene è quela che vale il 68-76 che, a due giri di lancette dalla sirena, mantiene davanti in maniera definitiva i bianconeri.

 

 

Demis Cavina: “Sono molto orgoglioso della prestazione dei miei ragazzi, perché questo successo è stato ottenuto su un campo mai espugnato quest’anno. Tutti i giocatori impiegati hanno dimostrato una grande determinazione, eseguendo al meglio il piano partita anche dal punto di vista difensivo. Sono felice di questo avvio positivo del girone di ritorno, mi auguro che da questo successo i nostri ragazzi possano prendere la fiducia con la quale meritano di affrontare il prosieguo della stagione.”

 

Share Button