Share Button

< Torna alla Storia

Grazie all’amicizia tra Marco Ghisolfi, storico sostenitore della società tortonese ed il mitico Petar Naumoski, il pluridecorato macedone chiude la sua gloriosa carriera con la maglia del Derthona nella stagione 2008-09 trascinando Tortona in Serie C1. Sarà la fiamma che riaccende l’entusiasmo di una città intera per la pallacanestro.

L’appetito vien mangiando e con Marco Picchi a supportare Luigino in cattedra, si tenta la scalata ai piani alti del basket. Nel 2009-10 non bastano però arrivi eccellenti come: il mostro sacro Orsini, la giovane promessa Della Valle e i vari Zunino, Di Gioia e Magnone.

Storia Derthona Basket 2010

Intanto dietro il movimento cresce, effetto dell’onda lunga Naumoski : l’Under 19 tornata a livello Eccellenza espugna nientemeno che Varese e gli Under 14 sono Campioni Regionali trascinati dal trio Dario Gay-Gatti-Tava che brillano anche a livello 3contro3 nazionale.

Nel 2010-11 la formazione maggiore trova un nuovo assetto con l’inserimento del duo Degrada-Pavone ed il lancio degli Under Gatti-Taverna, ma per il salto di qualità non basta ancora. Manca la regia adeguata che si trova l’anno seguente con Arioli in panchina e Quaroni in campo con l’appoggio vitale del factotum Leone Gioria, un nome un destino!

Mentre nelle giovanili prosperano i ragazzi del ’99 Campioni Regionali con l’Under 13, la “musica si fa bella” con la storica promozione in Serie B dopo tre partite di finale indimenticabili. Gli eroi sono i vari Quaroni, Degrada, Gioria, Pavone, Gatti, Ganguzza ma anche un pubblico incredibile, capace di riscattare la delusione di Novara per tagliare la retina nella bella al PalaCamagna.

Il Derthona ci crede ancora anche nel 2012-13 con la classe di Samoggia a dar man forte sottocanestro. In un girone che ci porta fino ai confini con la Slovenia, i bianconeri si arrendono solo ai senatori bresciani di Monticelli. Ma la macchina è ormai lanciata, sospinta anche dall’inesauribile energia dei giovani che, galvanizzati dalla visita della Cimberio Varese, ottengono un altro titolo con gli Under 15 e riaprono il Camp estivo.

2014, 30 anni dopo Carpi, le strade dell’Emilia Romagna portano ancora bene al Derthona. Che sia l’anno giusto lo si capisce subito con la vittoria sulla mitica Fortitudo in un PalaCamagna assalito dalla Fossa dei Leoni bolognese. Ma ancora più incredibile sarà la vittoria nel ritorno davanti ai 5000 del PalaDozza ed avanti così fino alla finale vinta sul Piacenza per chiudere in Romagna negli spareggi di Cervia contro un Legnano dove il Derthona da spettacolo! Sembra un sogno, siamo in A2 Silver !!

Share Button