Share Button

Npc Rieti – Orsi Derthona 58-67
(18-18, 29-32, 42-48)
Rieti: Casini ne, Della Rosa 3, Benedusi 3, Eliantonio, Zanelli 14, Chillo 2, Sims 26, Pipitone, Finizii ne, Di Prampero, Pepper 10, Godoy ne. All. Nunzi
Derthona: Greene IV 14, Cosey 19, Alviti 2, Ricci 6, Sanna 3, Taverna, Conti, Mascherpa 4, Garri 10, Cucci 9. All. Cavina
Arbitri: Bartoli di Trieste, Raimondo di Roma, Fabiani di Altopascio (LU).
Note: T2: Ri 17/31, De 16/37; T3: Ri 4/24; De 9/30; Tl: Ri 12/18, De 8/13.

Successo di prestigio per il Derthona, che esce vincitore dal PalaSojourner di Rieti (58-67) contro una Npc scesa in campo determinata a giocarsi le proprie chances di accesso ai playoff. Dopo una prima metà di gara caratterizzata dal basso punteggio e dall’intensità difensiva, è il Derthona a prendere in mano l’inerzia dell’incontro, forte del controllo dei tabelloni (32-47 a rimbalzo, con 15 offensivi) e di un miglioramento delle percentuali di realizzazione.
Il primo affondo bianconero è firmato da Greene IV e Sanna, che stampano il 31-40 al 23’ con due canestri da tre punti consecutivi. La Npc reagisce prontamente con Sims e con una tripla dal palleggio di Zanelli (36-40), per poi pareggiare capitalizzando il fallo antisportivo sanzionato a Ricci (2/2 di Zanelli e appoggio vincente di Sims), per il 40-40 del 25’. Gli oltre duemila spettatori del PalaSojourner si infiammano, ma i Leoni non si lasciano intimorire. Tutt’altro: con due canestri da tre punti di Cosey, intervallati dai due liberi di Garri, e soprattutto con una grande difesa di squadra, il Derthona scappa nuovamente, toccando il 42-48 al 30’. La retroguardia bianconera è un fattore anche in avvio di quarto periodo – cinque minuti senza subire canestri tra il 27’ ed il 32’ – così Garri può segnare con un gioco da tre punti il 42-53 che vale il massimo vantaggio ospite. Sims e Pepper accorciano (50-55 al 35’), ma i Leoni non arretrano di un centimetro. Anzi, allungano nuovamente con la tripla di Cucci (50-58 al 37’), e tornano in doppia cifra di vantaggio con la tripla di Greene IV (54-67) a un minuto dalla fine.

Demis Cavina: “Quella di oggi è una vittoria pesante perché è stata ottenuta in un campo storicamente difficile e contro una squadra che fisicamente ci poteva mettere in difficoltà in più di un ruolo. Abbiamo concesso qualcosa in più a Sims, siamo stati invece bravissimi nel controllo dei rimbalzi e in una costante difesa perimetrale. Non voglio parlare di una stagione positiva perché pare un giudizio finale; voglio invece pensare che questa sia una grande vittoria, ma che possiamo fare ancora tante cose positive e migliorare ancora, vista la nostra giovane età. Colgo l’occasione per augurare a tutti una Buona Pasqua, pronti per la prossima partita.”

Share Button