Share Button

 

Orsi Derthona comunica che, a partire da lunedì 30 gennaio, Massimo Taverna entrerà a fare parte del roster bianconero. Tortonese di nascita e di crescita cestistica, dopo avere completato il settore giovanile si è trasferito al Basket Serravalle, da cui proviene e dove ha disputato cinque stagioni tra serie C Gold e C Silver.
Guardia classe 1991 di 192 centimetri, Massimo indosserà la maglia numero 8.

Questo il benvenuto del general manager bianconero Marco Picchi: “L’arrivo di Taverna tocca le corde del cuore prima della testa: Massimo è stato mio compagno di squadra quando ero il capitano del Derthona e lui muoveva i primi passi in prima squadra ed è un ragazzo legato a doppia mandata a questa squadra. In un anno in cui, per varie ragioni, il nostro roster non schiera giocatori di nascita e di formazione tortonese, abbiamo scelto di inserire un giocatore che si è fatto trovare pronto e ci ha saputo dare una grossa mano in un momento in cui la squadra aveva bisogno a causa degli infortuni e della partenza di Reati. Massimo si è fatto apprezzare da tutto il gruppo, ha colpito coach Cavina, ed ha dimostrato di meritare questa occasione. Per noi è una storia bellissima e penso che sia tale anche per lui. Ci tengo a ringraziare la società di Serravalle, dove Massimo stava giocando e che ha dato disponibilità al trasferimento, a conferma dell’ottimo rapporto che vige tra le società sia da parte dei dirigenti, sia da parte dell’allenatore, Edoardo Gatti, che è stato una colonna di questa società per tanti anni. Per il Derthona è fondamentale permettere ai bambini che iniziano a giocare a pallacanestro di poter sognare di vestire, un giorno, la maglia della prima squadra. In questi anni la categoria è cambiata e l’obiettivo è diventato più difficile da raggiungere, ma questo sogno deve continuare e sono contento che Massimo possa essere un esempio per tutti i nostri ragazzi”.

Massimo Taverna: “Vorrei ringraziare il Derthona Basket ed in particolare coach Cavina per avermi dato questa opportunità. Sono davvero al settimo cielo e non vedo l‘ora di poter godere appieno di questa nuova avventura. Sin dai primi allenamenti i compagni e lo staff mi hanno fatto sentire parte del gruppo, dimostrandosi delle persone veramente splendide. Sono cresciuto nel Derthona, ho fatto tutta la trafila delle giovanili e ho avuto l’opportunità di giocare in prima squadra quando si giocava in C2 ed il capitano era Marco Picchi, che oggi è il general manager; come tanti ragazzi di Tortona, la prima squadra è sempre stato il sogno che sembrava destinato a restare nel cassetto: per questo motivo la soddisfazione è doppia. Ritornare a vestire il bianconero in A2 è un ulteriore stimolo a fare bene e a dare tutto me stesso, con l’augurio di farmi trovare pronto quando il coach avrà bisogno di me. Vorrei chiudere ringraziando il Basket Serravalle, ed in particolare coach Edo Gatti, per avermi permesso di vivere questa straordinaria opportunità e per l’affetto che mi hanno dimostrato in questo passaggio.”

Share Button