Share Button

Orsi Derthona comunica l’ingaggio di Francesco Stefanelli, guardia classe 1995 di 190 cm, proveniente dalla Etrusca San Miniato, con cui ha concluso la stagione regolare del girone A di serie B al terzo posto.
Prodotto del settore giovanile di San Miniato, Stefanelli ha debuttato in serie B con la maglia de La Falegnami Castelfiorentino, con cui ha giocato 27 partite a 17’ e 4 punti di media.
Nella stagione successiva è rientrato a San Miniato, risultando tra i protagonisti della promozione della Blukart dalla C alla serie B con una media di 16.5 punti in 28’ di utilizzo. In seguito ha proseguito la sua esperienza nel club in cui è cresciuto, affermandosi come uno degli attaccanti più prolifici della serie B (14.3 punti di media il primo anno, 14.4 lo scorso anno, aumentati a 18.3 nei playoff).

Così il direttore sportivo Miro De Giuli: “Ritengo che Francesco sia un perfetto esempio del profilo dei ragazzi e dei giocatori che comporranno il Derthona della prossima stagione. E’ cresciuto un passo alla volta, lavorando sodo per conquistare il proprio spazio di gioco dapprima in serie C, e poi in serie B. Al termine della passata stagione ha deciso di provare a scalare un altro gradino e di mettersi alla prova in serie A2: al di là di doti tecniche indubbie, ci hanno colpiti l’entusiasmo e la consapevolezza nei propri mezzi che ha dimostrato sin dai primi colloqui; siamo certi che potrà essere un giocatore molto prezioso nelle rotazioni a disposizione di coach Pansa.”

Francesco Stefanelli: “Sono molto contento ed emozionato di fare parte del roster del Derthona. Quando, circa un mese fa, ho preso la decisione di guardarmi attorno e cercare di fare un’esperienza in una categoria in cui non avevo mai giocato, in cuor mio speravo di trovare una squadra che potesse rappresentare un reale passo di crescita per me e per la quale potessi essere un giocatore su cui puntare. In questo senso, la chiamata di coach Pansa, che avevo affrontato da avversario nelle passate due stagioni, ha rappresentato la concretizzazione delle mie aspettative, facendomi capire che quello di Tortona potesse essere il contesto che cercavo per mettermi alla prova. Sono felice di entrare a fare parte di una società solida e ambiziosa: giocherò in una squadra giovane, fatta di ragazzi vogliosi, con un allenatore che ha chiaramente grande voglia di fare bene nel suo primo anno da capo allenatore in serie A2. Non vedo l’ora di cominciare questa nuova avventura.”

 

 

Share Button