Share Button

Il Derthona sembra aver imparato la lezione della gara col CUS Torino di quindici giorni fa. Il finale di gara che era stato fatale a Quaroni & c. contro gli universitari piemontesi, svolta a favore dei bianconeri nell’insidiosa trasferta di Piacenza. Dopo aver condotto praticamente per tutta la gara, i ragazzi di Arioli si ritrovano a poco più di 4 minuti dalla sirena in perfetta parità 56-56. Il vantaggio di dieci punti col quale si era iniziato l’ultimo quarto è stato infatti dilapidato contro la zona 1-3-1 dei padroni di casa che ribaltano così l’inerzia della gara. Ma la serata è propizia alle maglie nere e i presagi sono una provvidenziale bomba di Quaroni ed 2 su 2 dalla lunetta di Gioria. I lunghi di casa non ci stanno e prima Gennari e poi Paleari rispondono alla presunzione dei nostri. Quando mancano ancora tre minuti sul 60-61 tutto può ancora succedere : Ganguzza, mantiene la calma e lancia il parziale definitivo; Gioria, omnipresente, guadagna ancora due liberi che realizza, mentre dalla parte opposta, Paleari ne sbaglia addirittura quattro consecutivi. Tocca a Degrada uccidere letteralmente le speranze di casa con un tiro frontale che conta 3 punti a referto e 2 in classifica per il Derthona che con carattere esce dal PalAnguissola, mantenendo la miglior difesa del campionato e posizionandosi dietro solo a Monticelli Brusati che con Marostica restano gli unici illibati del girone. Bella e convincente prestazione del collettivo tortonese a Piacenza : il succitato trio di bombaroli Degrada-Ganguzza-Quaroni ha chiaramente inciso sulla gara ma la vittoria nasce da lontano anche e soprattutto grazie ad un atteggiamento difensivo attento e determinato. Samoggia e Pavone hanno vinto il duello sotto i tabelloni con gli antagonisti Gennari-Paleari, nonostante i centimetri di questi ultimi. Gioria e Anselmi hanno limitato le forze offensive di Furlanetto e Garofalo. Ma la sorpresa della serata è stato l’apporto ottenuto dalla panchina con gli inserimenti di Daniel e specialmente Strotz che nel terzo quarto hanno costruito il vantaggio (43-53) che, seppur, sacrificato nell’ultima frazione, ha dato fiducia e concretezza all’intera formazione bianconera. Il Derthona c’è : andiamo avanti così ! Adesso gli spettano due gare casalinghe consecutive contro ABC Varese e Spilimbergo. Domenica prossima alle ore 18 arriva la Robur et Fides Varese storica formazione lombarda che vanta forse la più lunga permanenza in questo campionato. L’ABC dopo l’esordio vincente di Torino e aver superato il Bassano, è reduce dalla sconfitta sul proprio parquet rimediata con Lecco. I varesini si affidano alla spinta degli esterni Santambrogio, Realini e Matteucci tutta gente che unisce alla qualità tecnica l’esperienza di categoria : occhio ragazzi !

Bakery Piacenza – Orsi Derthona Basket 60-70 (12-18; 20-15; 11-20; 17-17)
Orsi Derthona Basket : Gioria 6, Quaroni 14, Samoggia 4, Anselmi 6, Pavone, Degrada 12, Ganguzza 18, Daniel 3, Strotz 7, Gay. All. Arioli

Share Button