Share Button

Coach Cavina, a poco meno di ventiquattro ore dalla fine di gara-1 ed a poco più di ventiquattro ore da gara-2, racconta così lo stato d’animo del suo Derthona: “Siamo consapevoli di avere vinto solo il primo atto di questa sfida, che si presenterà già domani con il secondo capitolo. E’ fondamentale approcciare gara-2 con la stessa motivazione con la quale abbiamo affrontato gara-1, cercando di migliorare laddove si può fare la differenza, ovvero nei dettagli. Credo che la squadra abbia avuto un’ottima continuità difensiva, ma resta la consapevolezza, aumentata dopo avere riguardato la partita al video, di essersi lasciati innervosire in maniera eccessiva dopo i tanti falli commessi in attacco. Non dobbiamo disperdere le nostre energie in lamentele; dobbiamo invece crescere sotto questo punto di vista, giocando con maggiore malizia anche in virtù della maggiore esperienza dei nostri avversari.”
La partita è apparsa in linea con le aspettative del coach dei Leoni: “Difensivamente, il nostro piano è stato rispettato. Siamo invece stati piuttosto imprecisi in attacco, e proprio su questo aspetto parleremo nelle prossime ore”.
Accanto all’entusiasmo generato dalla vittoria in gara-1, in casa Derthona si registra una certa apprensione relativa allo stato di salute di Giampaolo Ricci e, soprattutto, di Valerio Cucci, uscito malconcio nel corso del terzo quarto: “Ci tengo – attacca coach Cavina – a ribadire ancora una volta la grande stima nei confronti di Giampaolo Ricci che, con grande attaccamento alla maglia, continuerà a gettare il cuore oltre l’ostacolo anche nelle prossime partite, e già ieri è riuscito ad essere preziosissimo nonostante la nota situazione del suo polso. Purtroppo ieri, a seguito di un contatto con Amici, Cucci è uscito malconcio dalla partita: Valerio si sta sottoponendo proprio in queste ore ad esami strumentali e terapie per provare a scendere in campo domani sera.”
La nota lieta arriva dal pubblico. Un PalaOltrePo’ bollente ha giocato il ruolo di sesto uomo in campo: “Abbiamo sentito una grande spinta dei nostri tifosi. Sappiamo che in gara-2 dovremo battere anche la Juventus ma, scherzi a parte, sono certo che non mancherà il sostegno adeguato ad un gruppo di ragazzi che ha sempre giocato con grandi motivazioni e per la nostra maglia.”

Share Button