Share Button

A poco meno di 48 ore dalla palla a due della nona giornata di campionato abbiamo intervistato coach Demis Cavina sul momento del Derthona e sulle prospettive legate alla partita di Scafati. Ecco le sue parole.

Coach Cavina, qual è il punto della situazione del Derthona nella seconda metà di questa settimana molto “particolare”?
“Penso sia superfluo parlare delle difficoltà logistiche che abbiamo dovuto fronteggiare questa settimana, nella quale dobbiamo affrontare due viaggi molto lunghi senza riuscire ad allenarci continuità. L’obiettivo principale di questi giorni è quello di recuperare le energie fisiche e mentali necessarie per approcciare nel modo corretto la partita di domenica, aspetto che a Siena ci è stato fatale. Affrontiamo una formazione che ha iniziato la stagione con un progetto molto ambizioso, ma che si è complicato a causa di numerosi incidenti di percorso e che ora non rispecchia il valore di Scafati. Il cambio di guida tecnica (da Markovski a Perdichizzi) avvenuto poche settimane orsono fa sì che la squadra che incontreremo sia “work in progress” dal punto di vista tattico, pertanto abbiamo concentrato la preparazione della partita soprattutto sui nostri dettagli tecnici”.

Quale pensi che sia la prima priorità in casa Derthona?

“Penso che la rocambolesca sconfitta di Biella abbia lasciato qualche scoria di troppo ed il cattivo approccio di Siena sia dovuto anche a questo. Mi prendo la responsabilità di quanto è successo con i toscani, ma vorrei vedere un immediato riscatto, ­specialmente da un punto di vista emotivo.”

Quali sono i punti di forza di Scafati?
“Non sappiamo ancora quale dei tre stranieri giocherà, alla luce dell’infortunio di Naimy a Trapani. Il gruppo degli italiani è mediamente esperto e composto per la maggior parte dai protagonisti della fantastica stagione dello scorso anno. L’esperienza di Perdichizzi, tornato sulla panchina gialloblu dopo l’esperienza della passata stagione, saprà risollevare le sorti dei campani. Speriamo riesca a farlo dalla partita successiva a quella contro di noi….”

Scafati per te vuol dire partita dell’ex.
“Torno a Scafati sempre con molto piacere, in una piazza che mi ha lasciato tanti bei ricordi e nella quale continuo a mantenere vive amicizie nate nella mia esperienza in gialloblu.”

 

 

Share Button