Share Button

TORTONA. Dopo la vittoria in gara 2 la squadra tornerà oggi al lavoro alle 18 al PalaOltrepo di Voghera. Domani è prevista la seduta al PalaCamagna di Tortona alle 10, dopo di che è in programma la partenza per Trieste. La serie si sposta alla AlmaArena dove verrà disputata gara 3 sabato alle 20,30, lunedì alla stessa ora verrà giocata gara 4. L’eventuale gara 5 è fissata giovedì alle 21 al PalaOltrepo di Voghera. Valerio Cucci non sarà certamente del gruppo che affronterà l’Alma Trieste in gara 3. Il giocatore oggi alle 19 sosterrà la prima indagine strumentale dopo l’infortunio in gara 2 nella zona posteriore della caviglia.

Il giorno successivo alla bella vittoria in gara 2 con Trieste coach Demis Cavina analizza il match in cui non ha potuto contare per la seconda gara consecutiva su Davide Alviti, fermo per un infortunio al dito di una mano. «Certamente anche le scelte dettate dagli infortuni hanno cambiato la rotazione durante la partita. La bravura dei ragazzi è essersi fatti trovare pronti. Come con Mantova la difesa avversaria era focalizzata sui nostri punti di forza. A differenza di gara 1 siamo stati pronti, è stata una bella gara e va dato merito del collettivo. Il nostro pensiero va a Valerio Cucci, oggi sapremo l’entità dell’infortunio». Il coach ribadisce il concetto di «collettivo», arma in più dei Leoni bianconeri che sul parquet vogherese hanno vinto sfoderando una grande difesa. «Siamo una squadra che offensivamente ha marcati obiettivi e responsabilità, la differenza anche ieri l’ha fatta la difesa. Tutti hanno difeso forte, abbiamo approcciato bene la partita contro una squadra dura che gioca con tante soluzioni e ha tante pedine. Non siamo riusciti in gara 1 a impensierirli perché in attacco siamo stati troppo imprecisi, ieri riuscendo a correre di più e trovando qualche canestro in transizione abbiamo risposto presente alla chiamata. E non era una situazione scontata viste le premesse e le problematiche corse lungo la partita».

Share Button