Share Button

Il Derthona Basket è felice di annunciare l’accordo con Demis Cavina che da oggi assume il ruolo di allenatore della prima squadra .

Il nuovo coach sarà presentato alla stampa lunedi 7 luglio alle 18.30 presso la Sala Romita del Comune di Tortona .

Con l’occasione il Presidente Avv. Roberto Tava relazionerà in merito alla nascita della nuova società DERTHONA BASKET srl , fondata per ottemperare alle richieste della Lega Nazionale Pallacanestro .

Il Derthona Basket ringrazia e augura i migliori successi professionali ad Antonello Arioli che ci ha regalato tre anni meravigliosi culminati con la recente promozione .
Cavina
La scheda del nuovo coach :
Demis Cavina nasce a Castel San Pietro Terme l’11 settembre del 1974 e nella città natale muove i primi passi come cestista. Inizia a soli 16 anni ad allenare nel settore giovanile della G.S. Castel San Pietro, la stessa società che gli affiderà a 23 anni (97/98) la panchina della serie B2. La buona stagione gli varrà la chiamata dell’ambizioso Progresso Castel Maggiore con il quale vincerà consecutivamente il campionato di B2 (98/99) e quello di B1 (99/00), sbarcando l’anno seguente (00/01) tra i professionisti a soli 26 anni. Al triennio d’oro segue la parentesi in serie A con Roseto (01/02) ed il successivo ritorno nella cadetteria all’ AB Latina (02/03 e 03/04) dove vengono centrati per la prima volta dal club, nella serie B1, i play off.
Ritorna in Legadue ad Imola (04/05 e 05/06) dove alla salvezza del primo anno seguono il quinto posto e la finale persa con Scafati nelle Final Four di Ferrara. Dopo un’altra buona stagione a Fabriano (06/07) si trasferisce a Sassari (07/8 e 08/09) con cui ottiene già al primo anno le Final Four di coppa ed i play off (che mancavano ai Sassaresi da ormai una dozzina d’anni) dopo una regoular season giocata sempre ai vertici e conclusa al terzo posto, mentre al secondo l’epica quanto inaspettata cavalcata si ferma nella finale promozione con Soresina. A Udine (09/10) gli viene affidato il progetto Snaidero e con ben sette atleti formati in Friuli e con un’età media giovanissima, la compagine storicamente arancione riesce a qualificarsi per i play off. A Veroli (10/11 e 11/12) arriva la vittoria della coppa di Lega nelle Final Four disputatesi a Novara mentre nella semifinale play off contro Venezia la squadra ciociara deve arrendersi dopo 5 combattutissime battaglie. La seconda stagione dura appena cinque partite e nell’anno seguente rientra in corsa a Scafati (12/13) con cui si qualifica nuovamente ai play off. Lo scorso campionato ha allenato a Napoli sino alla prima giornata del girone di ritorno.

Share Button